fbpx

Valorant, ecco finalmente la nuova modalità competitiva

Valorant, FPS tattico che sta spopolando in tutto il mondo, ha finalmente inserito tra le proprie opzioni, la nuova modalità competitiva. Ecco come accedervi

Valorant, ecco finalmente la nuova modalità competitiva. Sbaragliare la concorrenza in un ambito pieno zeppo di rivali non è cosa affatto semplice. Eppure Valorant, nuovo FPS tattico creato dai ragazzi di Riot Games, ci è riuscito con una semplicità disarmante. I numeri registrati dallo sparatutto sono clamorosi, sia per l’utenza iscritta al prodotto, sia per gli spettatori che sono accorsi sul noto canale per streamer Twitch.

Tale successo ha ovviamente richiesto delle implementazioni da parte degli sviluppatori e proprio qualche ora fa, è arrivato il comunicato stampa ufficiale nel quale viene fatta luce su tutte le modifiche che il videogame subirà. Andiamo dunque a scoprire insieme le novità inserite in Valorant.

Gradi, nuova modalità competitiva e tanto altro per Valorant

Gareggiare ai massimi livelli è quello che un gamers pretende dal titolo a cui sta giocando. Valorant in questo inizialmente non si era fatto trovare pronto, ma grazie ad un aggiornamento, la creatura dei Riot Games si mette, di fatto, al passo con la concorrenza. Nell’update inserito, sarà dunque possibile accedere alle tanto agognate partite competitive.

Questo però, richiederà un piccolo iter da rispettare. Innanzitutto bisognerà terminare 20 match. Una volta completati, si sbloccherà finalmente la modalità competitiva. Ogni giocatore avrà a disposizione un rank grazie al quale sarà abbinato a degli avversari di pari livello.

8 gradi verranno assegnati in base alle vittorie ed alle prestazioni che l’utente effettuerà

Si passerà dunque dal più basso Ferro, sino ad arrivare ai classici encomi tipo Oro, Diamante, Platino e VALORANT, la classe più alta in assoluto. Si potrà inoltre mettersi in coda per il matchmaking con un gruppo composto da massimo 5 giocatori contemporaneamente, a patto che non si abbia con i propri compagni, un rank superiore o inferiore di 2 gradi. Questo, si legge nel comunicato, è fatto specificatamente per mantenere un equità di gioco che permetta alle partite di essere bilanciate. Insomma, con le suddette mosse, fortemente volute dalla community, Riot Games fa un netto passo avanti per quello che concerne la crescita di Valorant.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui