fbpx

Torniamopresto.it, il sito che prova a far sopravvivere i negozi in difficoltà

Torniamopresto.it è una piattaforma che cerca di aiutare le piccole attività a superare questo mento di crisi. Il sistema è semplicissimo e consiste nel permettere ai clienti di acquistare gift card, da utilizzare una volta tornati alla normalità.

Torniamopresto.it, il sito che prova a far sopravvivere i negozi in difficoltà. Tutti abbiamo sentito parlare dei dining bond, che sono dei buoni da utilizzare in futuro all’interno dei ristoranti. In sostanza i clienti possono acquistare ora la loro cena, in modo tale da far superare questo momento molto difficile ai ristoratori. Questi ultimi non sono però gli unici ad avere dei problemi economici, così Paolo Dal Lago ha creato Torniamopresto.it. Questa piattaforma si basa su un meccanismo semplicissimo, che consente ai clienti di acquistare delle gift card dai piccoli negozi, in nove tagli disponibili: da 10 a 200 euro. Fino ad ora 350 attività si sono iscritte su Torniamopresto.it, desiderose di ricavare qualche centesimo per cercare di rialzare la saracinesca una volta tornati alla normalità.

Torniamopresto.it: una piattaforma gratuita per non far affondare le piccole attività

Il sistema è totalmente gratuito e il creatore del sito non ha inserito alcuna pubblicità al suo interno. Dal Lago, come riportato dal Corriere, si è infatti espresso in questo modo: “Non mi sembrava il caso di lucrare su una cosa del genere. Io ho elaborato questa idea per permettere ai possessori di piccole attività di sopravvivere, non per guadagnare”. Fino ad ora la piattaforma è spopolata a Vicenza e dintorni ma l’obiettivo è quello di creare una comunità nazionale. D’altronde registrarsi su Torniamopresto.it è semplicissimo: basta cliccare su “aggiungi la tua attività” e compilare il modulo con tutte le informazioni richieste.

Al cliente basta accedere al sito e cercare tra i “negozi partner” quello da lui desiderato. Da lì ci vuole un attimo per mettersi in contatto con il rivenditore. Naturalmente i piccoli imprenditori devono fare “marketing“, cercando di incentivare i clienti ad acquistare delle gift card. Una soluzione potrebbe essere quella di mettere in vendita una gift card da 200 euro a soli 150. Insomma, l’idea è stata lanciata, ora le piccole imprese dovranno fare quello che sanno fare meglio: cercare di vendere il proprio prodotto al cliente, tramite promesse e sconti irrinunciabili.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui