fbpx

PlayStation 5, ecco le caratteristiche della nuova console Sony

Sono state svelate le caratteristiche della nuova console Sony: la PlayStation 5, in arrivo verso fine 2020. Il comparto tecnico è notevole, ma risulta ugualmente meno potente della diretta rivale, ossia la Xbox Serie X di Microsoft

PlayStation 5: caratteristiche simili alla Xbox Serie X

In questi giorni di clausura forzata, che purtroppo più di qualcuno non sta rispettando, buona parte degli adolescenti si è messa sotto e ha incalzato il joypad della propria PlayStation, andando a ripescare quei videogame lasciati un po’ da parte per mancanza di tempo, riscoprendo la felicità di concluderli dopo ore e ore di pura fatica. I grandi appassionati sono quindi al lavoro, ma sono anche in trepidazione per l’uscita della nuova PlayStation 5, in arrivo verso fine 2020. Ancora non esiste una data ufficiale, ma i rumors parlano di ottobre. Probabilmente questa sarà la nona ed ultima generazione di console, per questo Sony non ha esitato a mostrare i muscoli, mostrando allo specchio un comparto tecnico mozzafiato, che promette delle prestazioni a dir poco straordinarie. Contemporaneamente all’uscita della nuova PS5 sarà lanciata la Xbox Serie X di Microsoft, molto simile per caratteristiche alla console targata Sony. Entrambe montano processori AMD e hanno installati ben 16GB di ram (il doppio rispetto alla precedente versione). Inoltre, sono entrambe dotate di un lettore blu-ray in HD di un hard disk SSD. La potenza sarà almeno doppia rispetto alla Ps4 Pro e Xbox One X, con una risoluzione di 4K nativa.

PlayStation 5, i numeri premiano l’acerrima rivale

A parlare delle caratteristiche tecniche di questa nuova PlayStation 5 è stato Mark Cerny, l’architetto della nuova macchina. Secondo lui, la principale svolta rispetto alla generazione precedente risiede nell’hard disk SSD, che permetterà alla console di caricare i dati fino a cento volte più rapidamente della PS4 in certe fasi. Per esempio, per caricare 2 GB di informazioni si passerà dagli attuali 20 secondi al mezzo secondo della PS5. Piano piano, non vi agitate, questo è solo l’inizio. La Sony ha anche aggiunto un chip, il Tempest, dedicato all’audio in 3 dimensioni. Secondo Cerny, un processore del genere “aprirà le porte ad una serie infinita di nuove esperienze” sonore. Nonostante ciò, sulla carta la PlayStation 5 si presenterà meno potente della rivale marchiata Microsoft. Infatti con la Cpu da 3.5 Ghz e la Gpu da 2,2 GHz la console della Sony arriverà ad una potenza complessiva di 10,2 Teraflops, contro i 12 della rivale. Bisogna però considerare che l’attuale PS4 Pro vanta appena 4,2 Teraflops. Comunque sia i fan della PlayStation non devono temere, poiché questa piccola differenza di potenza sarà visibile solo nei giochi in esclusiva, visto che in quelli in comune gli sviluppatori dovranno essere in grado di accontentare entrambe le fazioni. Dunque è tutto pronto per la grande uscita, e forse sarà anche l’ultima. Teniamocela stretta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui