fbpx

PlayStation 5 e il Variable Rate Shadin, realtà o illazioni? Proviamo a fare chiarezza

Le differenze tra PlayStation 5 e Xbox Series: X sembravano dalle indiscrezioni evidenti ma una nuova voce di corridoio segnerebbe un pesante punto a favore per la console targata Sony

PlayStation 5 e il Variable Rate Shadin, realtà o illazioni? Proviamo a fare chiarezza. La console War si gioca sotto ogni aspetto, dalla line-up ai componenti che andranno a definire la potenza delle prossime postazioni di gioco. Microsoft ha già svelato diversi aspetti della propria macchina, rivelandone la forma ed alcuni dettagli interni. Sony invece, utilizzando un termine calcistico, sta giocando di rimessa, selezionando con cura le carte da scoprire.

Pochi giorni fa, l’azienda nipponica ha infatti sorpreso tutti, mostrando al mondo intero per la prima volta il DualSense, il nuovo pad che andrà a comporre lo Starter Pack della PS5. Tuttavia della console vera e propria ancora si sa poco di definitivo. Molte voci si rincorrono nei corridoi ma una delle più interessanti sarebbe uscita da Activion e rivelerebbe come la postazione di gioco targata Sony godrebbe del Variable Rate Shadin.

PlayStation 5 vs Xbox Series: X, si assottigliano le differenze?

Andiamo con calma e per prima cosa cerchiamo di capire cos’è il Variable Rate Shadin. Quest’ultimo rappresenta un sistema che permette alla console di concentrare la qualità dell’immagine alzandone i dettagli ove l’inquadratura del giocatore è sistemata a scapito delle zone non raggiungibili all’occhio umano. Tale peculiarità è stata già segnalata come punto fermo della prossima Xbox Series: X il che la poneva per diritto al di sopra delle concorrenti.

Tuttavia, uno sviluppatore della nota Software House americana Activion, avrebbe svelato come la PlayStation 5 sarebbe munita del succitato sistema, per il semplice fatto che la console Sony vanterà al proprio intero il Geometry Engine, un’architettura RDNA 2 di AMD che non può essere presente senza l’ausilio del Variable Rate Shadin stesso. La notizia non è stata ancora confermata dai diretti interessati ma vista la recente presentazione del DualSense, ci aspettiamo, nei prossimi giorni, succulenti novità a riguardo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui