fbpx

Oggi è la Giornata mondiale del Backup: ecco perché è importante salvare i dati

Tutti i giorni vengono persi nel mondo migliaia di telefoni ma nonostante molte persone non salvano da nessuna parte i propri dati. Oggi il World Backup Day, e viene ricordata l'importanza del salvataggio dei propri dati

World Backup Day: fare una copia dei dati è importante

Sapete in un singolo minuto quanti telefoni vengono persi nel mondo? Pochi voi direte, visto che siamo tutti a casa. Situazioni di emergenza a parte, secondo il dato riportato da ANSA ogni minuto nel mondo vengono persi 113 telefoni. Sono un’infinità se ci pensate. Per perso ovviamente si intende anche se un telefono è stato rubato da qualche malvivente. Nonostante questa alta percentuale di smarrimento, il 30% delle persone aventi smartphone non salvano da nessuna parte i propri dati personali, come per esempio foto, video, documenti, contatti e tanto altro.

Fare un backup è di fondamentale importanza al giorno d’oggi, infatti molti hacker sequestrano i dati a semplici utenti e poi chiedono soldi in cambio della riconsegna di essi. Per evitare questo tipo di aggiramenti basta salvare le proprie foto, i propri documenti e tutto il resto sul computer, oppure su una memoria virtuale, più comunemente chiamata cloud.

Le varie app dove effettuare backup

Non bisogna sottovalutare i cybercriminali o credere che questo genere di cose possa accadere solo agli altri, in fondo per fare un backup bastano cinque minuti, o poco più. Inoltre esiste un metodo e per velocizzare tale processo e a renderlo noto è stata la grande azienda informatica Toshiba. Svuotando la cache (dati temporanei) del proprio cellulare, pulendo la ram e rimuovendo tutti i file inutilizzati dal proprio dispositivo non solo si libera della memoria sullo smartphone stesso, ma si velocizza appunto un eventuale processo di backup, da effettuare magari sul cloud.

Esistono tante applicazioni specializzate in questo tipo di servizio, e alcune di esse sono già installate sul vostro device. Per esempio, se avete un dispositivo Android tra le vostre mani dovreste aver già installato Google Drive, che permette di eseguire un backup fino a 15 GB in modo del tutto gratuito. In alternativa potreste utilizzare Dropbox, disponibile anche per iOS (arriva fino a 50 GB). Sul vostro iPhone dovrebbe essere installato iCloud di default, anche quello potrebbe fare al caso vostro. Insomma, salvate i vostri dati dove preferite, anche sul PC va più che bene, basta che abbiate più di una copia, in modo da stare tranquilli sia per furti o smarrimenti sia per gli attacchi degli hacker.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui