in

Nasa, asteroide grande quanto l’Empire State building sfiorerà la Terra

Nasa, asteroide grande quanto l'Empire State building sfiorerà la Terra
Nasa, asteroide grande quanto l'Empire State building sfiorerà la Terra

Nasa, asteroide grande quanto l’Empire State building sfiorerà la Terra. Continua lo spettacolo dei corpi celesti che fendono i nostri cieli e passano talmente “vicini” alla Terra da riportare alla mente scene da film dal destino catastrofico. Tranquillizziamoci tutti comunque. Non è successo qualche giorno fa col passare di 2020EF e 2020P4, i due asteroidi passati rispettivamente a 6,2 e 1,3 milioni di chilometri da noi e nemmeno con 2020FB, il piccolo ammasso di rocce che ha “sfiorato” il nostro pianeta la notte scorsa. La notizia l’ha data il “Center for Near-Earth Object Studies” della NASA che ha confermato come questo specifico periodo storico sia forse uno dei più fortunati per gli amanti dell’astronomia del ventunesimo secolo.

Nasa, un colosso dei cieli passa vicino alla Terra. Era già successo nel 2012

L’asteroide che è passato a 4,8 milioni di chilometri dalla Terra intorno alla mezzanotte italiana, a quanto dicono gli scienziati, si muoveva all’incredibile velocità di 33 mila km/h e  aveva le dimensioni di un campo da calcetto. Ma pare proprio che non sia finita qui. Sempre per gli appassionati e curiosi pronti ad indagare le profondità del cielo a breve avremo la visita di un vero e proprio colosso dei cieli. Sarà infatti 2020XA133, un asteroide lungo più di 400 metri e che viaggia a 85 mila km/h) a sfrecciare sulle nostre teste questa notte, raggiungendo attorno alle 3:52 ora italiana la minima distanza dal nostro pianeta. Nonostante le dimensioni tutt’altro che banali e la folle velocità della sua corsa nemmeno 2012XA133 costituirà una vera minaccia per noi terrestri. Il suo cammino di avvicinamento si fermerà a 6,8 milioni di chilometri rispetto alla superficie della Terra.

Nasa, nessun pericolo…almeno per i prossimi cento anni

Se ancora non ne aveste abbastanza la NASA ha fatto sapere che nelle prossime settimane un altro piccolo asteroide di 26 metri di diametro solcherà i nostri cieli e arriverà a “soli” 1,6 milioni di chilometri da noi. Ma davvero non c’è bisogno di alcun allarmismo. Sempre secondo l’Istituto spaziale americano non si è ancora a conoscenza di corpi celesti pronti a colpire la Terra da qui ai prossimi cento anni.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Coronavirus, disagio in quarantena: prima "come stai?" poi...

Coronavirus, disagio in quarantena: prima “come stai?” poi…

Coronavirus, il bollettino del 27 marzo: decessi alle stelle, più di 900 in 24 ore

Coronavirus, il bollettino del 27 marzo: decessi alle stelle, più di 900 in 24 ore