fbpx

Microsoft prepara la controffensiva a PlayStation 5

La console war tra PlayStation 5 e Xbox Series X è in piena fase. Le due multinazionali stanno studiando le tattiche per vincere la guerra e questa volta pare che Microsoft stia escogitando un piano vendite davvero funzionale

Microsoft prepara la controffensiva a PlayStation 5. La guerra di Xbox Series X e PlayStation 5 si gioca su tantissimi campi. Ovvio che i componenti, la potenza delle macchine, i servizi online al loro interno e la line-up siano valori che rappresentano una prerogativa per tutti quegli utenti che, scevri da fanatismi video-ludici, vogliono semplicemente acquistare la postazione più performante.

Tuttavia, esiste un fattore assente tra tutti quelli elencati, che può davvero fare la differenza, il costo. In questa epoca dove la classe media sociale sta lentamente decadendo per fare spazio ad un ceto più povero del passato, è ovvio presupporre che la console meno cara, potrà vendere più copie. Bene proprio a tal riguardo, Microsoft starebbe escogitando una manovra per dare lo scacco matto a Sony.

Microsoft gioca di rimessa e attende l’avversario

Se ricordate lo scorso lancio delle console, sicuramente vi torneranno in mente i tanti sbagli commessi da Microsoft. La multinazionale americana, fece esordire la Xbox One prendendo delle decisioni tanto scellerate da essere revocate appena qualche settimana. Sony ovviamente sfruttò l’occasione giocando a ribasso e basando la propria campagna vendite sugli errori commessi dagli eterni rivali statunitense. La PS4, di conseguenza, fece registrare dei numeri da capogiro, aggiudicandosi quasi immediatamente la console war della scorsa generazione. E’ dunque evidente, che per il lancio delle prossime macchine, Microsoft stia analizzando ogni mossa con estrema meticolosità.

Secondo Michael Pachter, l’azienda statunitense aspetterà fondamentalmente che PlayStation 5 sia annunciata con tanto di prezzo. Stando alle parole del noto analista, solo in quel momento verrà conseguentemente mostrato il costo di Xbox Series X, che potrebbe inoltre, essere inferiore di 100 dollari rispetto alla macchina nipponica. Pachter ha insomma rivelato come Microsoft stia giocando cosi a ribasso con Sony da essere disposta non solo ad andare in perdita con i primi dieci milioni di pezzi, ma anche ad offrire una postazione di gioco ultra performante ad un importo davvero conveniente per gli utenti. Che dire, se fosse cosi, ben fatto grande X!

Ti potrebbe interessare anche… L’annuncio di PlayStation 5 si avvicina proprio quando Microsoft fallisce

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui