fbpx

La caccia ai cheater non si placa su Call Of Duty: Warzone, bannati oltre 70 mila utenti

Infinite Ward, la software house di Call Of Duty: Warzone, ha svelato di aver espulso oltre 70 mila giocatori ritenuti dei cheater, ossia degli imbroglioni

La caccia ai cheater non si placa su Call Of Duty: Warzone, bannati oltre 70.000 mila utenti. I cheater equivalgono nel mondo dei videogame ad una piaga veramente difficile da estirpare. Sono infatti numerosi gli utenti che pur di vincere un match online ricorrono a trucchi biechi che gli conferiscono corposi vantaggi rispetto alla massa. Tale fenomeno è spesso presente negli FPS e comporta notevoli problematiche alle software house che devono gestire server pieni zeppi di imbroglioni.

Basti chiedere ai ragazzi della Infinity Ward, gli sviluppatori che hanno dato vita al fenomeno del momento, Call Of Duty: Warzone, lo sparatutto gratuito in stile battle royale che sta riscuotendo migliaia di approvazioni. Insieme a queste però, il titolo sta attirando una quantità di Cheater impressionante, rendendo la community del videogame sospettosa e nervosa.

Infinite Ward: “Abbiamo bannato oltre 70 mila utenti”

Da grandi numeri derivano grandi responsabilità, verrebbe da pensare quando si scopre la mole di utenti che si sono riversati sui server di Call Of Duty: Warzone per darsi battaglia. Con essi sono ovviamente filtrati numerosissimi cheater, rovinando la festa a quei giocatori che desideravano semplicemente confrontarsi alla pari.

Infinity Ward, in tutto questo non poteva restare a guardare, e proprio nella giornata di oggi, la Software house statunitense, ha pubblicato tramite il proprio profilo Twitter, un messaggio nel quale annuncia l’espulsione di oltre 70 mila utenti: “Abbiamo bannato oltre 70.000 giocatori in tutto il mondo per proteggere Warzone dagli imbroglioni. Stiamo continuando a distribuire aggiornamenti di sicurezza dedicati e continuano i lavori per migliorare i report in-game. Condivideremo presto maggiori dettagli. Siamo in osservazione. Abbiamo tolleranza zero per gli imbroglioni” insomma, parole dure ma giuste, quelle diramate nel comunicato.

Nel frattempo e sopratutto tornando a parlare di Call Of Duty: Warzone, vogliamo segnalare come Infinity Ward regalerà diverse novità in settimana, mantenendo però giocabile la modalità a 3 ed a 4 giocatori e aggiungendo da stasera alle ore 19.00 Scopes and Guns, una divertente alternativa al classico che permetterà di utilizzare in game solo una serie specifica di armi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui