fbpx

Il Coronavirus blocca il mondo dei videogame, due nuovi eventi disdetti

Il Coronavirus continua a mettere i bastoni tra le ruote agli eventi pubblici. Cancellati due dei tornei più importanti nel mondo dei videogame, l'EVO 2020 e gli International 2020 di Dota 2

Il Coronavirus blocca il mondo dei videogame, due nuovi eventi disdetti. Il Coronavirus sta fortunatamente allentando la sua presa mortale su gran parte del mondo. La famigerata fase 2, nella quale sarà concessa maggiore libertà ai cittadini, in alcune delle città europee conta di entrare in vigore nelle prossime ore. Nonostante ciò, diversi eventi che avrebbero stimato al loro interno una quantità ingente di persone, hanno subito un rinvio o addirittura la definitiva cancellazione. Oggi, è stato il turno di due big dell’universo videoludico, l’EVO 2020, il torneo di maggior prestigio per i picchia-duro e gli International 2020 di Dota 2. Andiamo a scoprire insieme maggiori dettagli a riguardo.

EVO 2020 e Dota 2 International 2020 cancellati ufficialmente

Ovviamente il timore maggiore dell’intera umanità, dopo aver passato tanto tempo in quarantena, è rappresentato da un eventuale ritorno del contagio del Covid-19. Non che questo sia sparito definitamente intendiamoci, ma è sotto gli occhi di tutti la sua apparente decrescita. Proprio per questo due eventi importantissimi del mondo dei videogiochi sono stati cancellati ufficialmente. Andiamo però con calma e analizziamoli individualmente.

L’EVO 2020, come già anticipato, è praticamente il torneo più importante nella categoria dei picchia-duro. Gli organizzatori hanno comunicato questa mattina, tramite un messaggio pubblicato sulle pagine di Twitter, la loro decisione ufficiale. L’Evolution Championship Series sarà posticipata alla prossima estate e tramutata in una competizione online. Il team ha chiaramente evidenziato come la salute di tutti sia la priorità ed ha rinviato i partecipanti e gli spettatori, direttamente ai prossimi mesi. Discorso diverso invece va fatto per gli International 2020 di Dota 2. Valve, la nota casa sviluppatrice che ha dato vita ad al suddetto MOBA gratuito, ha procrastinato il proprio evento madre senza però svelarne un eventuale periodo di sostituzione. Si teme dunque una sua cancellazione definitiva per l’anno corrente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui