fbpx

Ecco i giochi multiplayer più giocati di marzo

L'isolamento di questo periodo ha costretto le persone a correre ai ripari, trovando hobby sedentari in grado di far passare velocemente queste giornate che altrimenti sarebbero infinite. La maggior parte degli adolescenti si è messa sotto con i videogiochi multiplayer ed ecco qui un resoconto con quelli più utilizzati di marzo

I videogames multiplayer spopolano: ecco i più giocati su PC

Non si può uscire. Non si può neanche andare a casa di un amico per fare un mega-torneo a Fifa, di quelli che finiscono a schiaffi e pugni a causa del solito gol dell’ameba (quello a porta vuota), dunque cosa resta al popolo adolescente? Giocare con gli amici, ma a distanza. #PlayApartTogether direbbe l’OMS. I titoli multiplayer più giocati su PC sono stati CS:GO, Dota 2 e PUBG. Fuori dal podio GTA V e Rainbow Six Siege. Non c’è modo di schiodare Counter Strike dal vertice delle classifiche del multiplayer. Nonostante questo sparatutto sia uscito ormai 8 anni fa, ebbene sì dal 2012 sono passati già 8 anni, rimane un must dei giocatori da mouse e tastiera. Probabilmente non passerà mai di moda, visto che è considerato come uno dei videogame più competitivi di sempre, e di conseguenza anche tra i più bilanciati.

Parlando di Dota 2 c’è poco da dire: è gratis e si è accaparrato tutta quella fetta di giocatori che si è stancata di giocare a League of Legends. Non vuole mollare la lotta a Fortnite il vecchio PUBG, uno dei primi battle royale che ha provato a sfidare il gioco sviluppato da Epic Games. In particolare questo videogame ha conosciuto un momento di splendore anche su smartphone, dove un alto numero di giocatori e ancora oggi attivo. Di GTA e Rainbow c’è veramente poco da dire, sono due classici ormai. Tra l’altro Rainbow sembrerebbe voler scomodare l’impero di CS:GO, chissà se ci riuscirà prima o poi,il tatticismo e la competizione di certo non mancano al gioco sviluppato da Ubisoft.

Su console Warzone fa il boom, Fifa 20 insegue a distanza

Come detto prima, i tornei su Fifa con gli amici mancano come l’acqua, quindi perché non provare ad organizzarsi online? In molti devono averci pensato visto che Fifa 20 è stato il secondo titolo multiplayer più giocato nel mese di marzo. Sicuramente l’immortale modalità FUT avrà fatto la sua parte, tuttavia anche il Pro Club ha conosciuto una seconda giovinezza. D’altronde cosa c’è di più divertente di giocare 22 contro 22 su un campo virtuale? E’ ciò che più si avvicina al calcio vero, e quello sì che ci manca. Bene, passiamo però al primo in classifica, al titolo più giocato, a colui che non ha conosciuto rivali in questo mese e che probabilmente almeno per il prossimo non ne conoscerà: Call Of Duty Warzone. Qui Activision ha fatto centro, strike, tutto!

In un periodo così complicato ha messo sul piatto un battle royale perfetto e rigorosamente gratuito: incredibile. Inoltre non è il solito monotono battle royale: ci sono missioni al suo interno, arrivano approvvigionamenti, quando si muore la prima volta ci viene data una possibilità attraverso un 1vs1 contro un altro morto di recente. E’ un’autentica genialata. Il fatto che sia gratis ha ovviamente spinto il grande pubblico a provarlo, e questo ha permesso al videogame di raggiungere le vette dei download, visto che dopo due giorni erano già 6 milioni gli utenti ad averlo installato. Al terzo posto e ai piedi del podio si sono classificati 2 grandi classici targati Rockstar: il solito GTA V e Red Dead Redemption 2.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui