in

Coronavirus e 5G strettamente collegati? Una bufala

Coronavirus e 5G strettamente collegati? Una bufala
Coronavirus e 5G strettamente collegati? Una bufala

Bufale ai tempi del Coronavirus: contagio e 5G collegati

A quanto pare ci sono migliaia e migliaia di individui che pensano che il Coronavirus sia strettamente collegato alla nuova tecnologia 5G. E’ sicuramente una teoria curiosa, quanto ‘campata in aria’. Il fatto che ci siano delle persone con una visione complottista del mondo che li circonda non è un male, è la natura delle cose. Ci sono migliaia di persone che ritengono che il Coronavirus non derivi da un animale ma che sia stato creato in laboratorio. Opinione discutibile ma comprensibile. Ma il fatto che il virus venga accostato al 5G è ben più grave, si tratta di ignoranza. I provider ci hanno messo la faccia, spiegando con sicurezza gli inesistenti effetti collaterali di questa nuova tecnologia, eppure molte persone sembrerebbero non voler recepire il messaggio.

YouTube paladino delle news veritiere: cancellati video basati su fake news

Nella giornata di ieri, sui vari canali social e in particolar modo su YouTube, sono stati pubblicati video in cui i protagonisti spiegavano il collegamento tra Coronavirus e 5G. Uno dei più condivisi è stato registrato da un ex dirigente di una compagnia telefonica inglese. Nonostante sia stato cancellato il più in fretta possibile da YouTube stessa, il video ha fatto il giro del mondo. All’interno di esso il protagonista spiega la sua teoria, dove sostiene che i test per il Coronavirus in realtà siano stati creati per diffondere il virus, e quest’ultimo sia stato creato per nascondere le morti causate dalla tecnologia mobile. Qui si parla davvero di essere fantasiosi. Eppure questo dirigente non è stato l’unico ad avanzare teorie piuttosto ridicole su questi due temi.

Qualcuno ha fatto notare che la prima città al mondo ad aver installato antenne 5G è stata Wuhan, mentre la prima zona in Europa è stato il nord-Italia. Si tratta di pure coincidenze, ma cosa non si fa per smuovere l’ambiente e fare qualche visualizzazione in più. Comunque sia, YouTube sta prendendo provvedimenti, eliminando ogni tipo di video che include fake news e che quindi collega la tecnologia 5G al contagio. La cosa più importante è informarsi attraverso fonti autorevoli, e non tramite individui mossi dagli interessi personali.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Heather Parisi contro Trump: "Lui dice solo idiozie"

Heather Parisi contro Trump: “Lui dice solo idiozie”

Facebook Portal sbarca in Italia: videochiamate anche sulla TV

Facebook Portal sbarca in Italia: videochiamate anche sulla TV