fbpx

Bruxelles: limitare il servizio Netflix per evitare il collasso di internet

Arriva direttamente dalla commissione europea la richiesta a Netflix di limitare il servizio offerto, onde evitare un collasso di internet

Bruxelles: limitare il servizio Netflix per evitare il collasso di internet. Passare il tempo a casa non è facile, soprattutto nel caso in cui il lavoro scarseggi, nonostante lo smart working (che molti non possono applicare al proprio mestiere). Molte persone si rifugiano nel mondo delle serie TV o direttamente sui social per ingannare il tempo. La quarantena dovuta all’emergenza legata al coronavirus, potrebbe però avere effetti a catena per quanto riguarda internet. Secondo quanto riportato da El Pais la commissione Europea avrebbe chiesto alle più importanti piattaforme di streaming di limitare il servizio, in modo da non portare ad un collasso di internet. Infatti la domanda di capacità di internet è aumentata di molto in questo periodo. Tra lavoro e studio a distanza la situazione rischia di precipitare.

“La distribuzione anomala del traffico rischia di mettere sotto stress l’infrastruttura Internet”

Il commissario europeo all’industria Thierry Breton in seguito ad una telefonata con il CEO di Netflix ha avvisato:“La distribuzione anomala del traffico rischia di mettere sotto stress l’infrastruttura Internet proprio quando ne abbiamo bisogno per essere operativa al miglior livello possibile”. La piattaforma di streaming online di film e serie tv conta infatti circa 51,7 milioni di utenti tra Europa, Medio Oriente e Africa. Ciò che è stato chiesto è, non di sospendere completamente il servizio, quanto di abbassare la qualità standard dello stesso, in modo da occupare meno larghezza di banda possibile.

La stessa cosa varrebbe anche per le compagnie telefoniche, che dovrebbero essere in grado di regolare e bloccare il flusso non essenziale in questo momento, come potrebbe essere la visione di un film. Ai sensi del regolamento, il blocco dei dati è accettabile quando è necessario “preservare l’integrità e la sicurezza della rete” o “evitare imminenti congestioni della rete e mitigare gli effetti di una congestione eccezionale o temporanea della rete”.

Ci si affida al senso di responsabilità dei cittadini

Quello che richiede la commissione europea a tutti i cittadini è di fare un uso moderato della connessione dati, preferendo quando possibile connessioni Wi-Fi. Si spera ovviamente di non dover arrivare alla decisione di misure drastiche. In ogni modo, secondo altri esperti del settore, la fibra ottica dovrebbe comunque essere in grado di reggere il traffico di questi giorni, se non anche maggiore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui