in

Apple soccorre studenti e docenti: ecco le app proposte

Apple soccorre studenti e docenti: ecco le app proposte
Apple soccorre studenti e docenti: ecco le app proposte

Dopo Google anche Apple aiuta docenti e studenti

Ormai fare didattica a distanza è diventata quotidianità per gli studenti, in particolar modo per coloro che frequentano le scuole superiori. Una o due volte al giorno si ritrovano tutti in videochiamata assieme al docente e svolgono una lezione a distanza, arricchita da compiti o test a distanza. Molti insegnanti sono alle prime armi con questa tecnologia e, per aiutarli, negli scorsi giorni Google ha presentato la nuova piattaforma “Insegna da casa”.

Apple ora ha voluto rispondere, sempre cercando di aiutare studenti e docenti. La Mela però non ha creato una piattaforma, bensì ha messo a disposizione un gran numero di app adatte a non rimpiangere la scuola. Il profilo Apple Education ha reso note queste app con un tweet, e quest’oggi andremo ad analizzare le migliori proposte.

Apple Education, le migliori app tra le proposte

Apple ha messo a disposizione una valanga di applicazioni per aiutare studenti e docenti e non c’è veramente modo di vederle tutte. E’ possibile visualizzarle una per una visualizzando il tweet, ma per ora ecco qui quelle consigliate. Le prime due da tenere bene a mente sono Coursera e Duolingo. Entrambe consentono agli studenti di tenersi in allenamento con l’inglese e perché no, imparare qualcosa andando oltre le lezioni proposte dall’insegnante stessa. Duolingo tra le due è sicuramente la più famosa ma Coursera non è da sottovalutare anche perché il corso è certificato, così come le specializzazioni.

Entrando nel ramo dell’algebra potrebbe fare comodo agli studenti l’app Geogebra. In molte scuole questo software viene consigliato dai professori stessi, per cercare di far entrare i propri allievi nel fantastico (più o meno) mondo dei grafici. Per la gestione di test, compiti da svolgere o da consegnare, Apple mette a disposizione Schoolwork, una specie di registro elettronico più immediato e organizzato. Ci sono anche delle alternative più classiche, come Dropbox o Google Drive, che comunque permettono di salvare sul cloud qualsiasi tipo di file, quindi anche compiti, verifiche o comunque sia materiale didattico.

Chiudiamo con un’app per le video-conferenze, ossia Cisco Webex Meetings. Cisco è una delle aziende informatiche più importanti al mondo e quest’applicazione fornisce un servizio molto valido, anche perché è per lo più sfruttato dai lavoratori. Tra le app consigliate per le videolezioni è stata inserita anche Zoom, che però sarebbe meglio evitare viste le scoperte sulla privacy dei giorni scorsi. Come detto queste sono solo alcuni dei software messi a disposizione da Apple, quelli che potrebbero fare maggiormente al caso vostro ma ce n’è una quantità industriale, vedere per credere.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Coronavirus, pronta la distribuzione di farmaci sperimentali in Veneto

Coronavirus, pronta la distribuzione di farmaci sperimentali in Veneto

ESCLUSIVA Giaime: "GarbAge di Nitro? Uno dei dischi migliori d'Italia. Su Lazza..."

ESCLUSIVA Giaime: “GarbAge di Nitro? Uno dei dischi migliori d’Italia. Su Lazza…”