in

Apple, le ultime novità dopo 44 anni di vita

Apple, le ultime novità dopo 44 anni di vita
Apple, le ultime novità dopo 44 anni di vita

Apple, le ultime novità dopo 44 anni di vita. Era il 1° aprile 1976 quando a Cupertino Steve Jobs, Ronald Wayne e Steve Wozniak fondarono la Apple Computer Company. Il primo computer progettato da Jobs e Wozniak si chiamava Apple I e segnò ufficialmente l’inizio della scalata della società che oggi detiene un fatturato di oltre 200 miliardi di dollari. I primi 200 pezzi di Apple I vennero costruiti nel garage di Steve Jobs, padre fondatore della mela morsicata più famosa al mondo, che morì a 56 anni per arresto respiratorio dovuto a problemi di salute pregressi.

L’altro Steve, Wozniak, gettò le basi per l’introduzione dei computer nel mondo, ed è considerato uno dei padri del personal computer. Invece, Ronald Wayne, che aveva il ruolo di mediatore/finanziatore nel progetto iniziale, uscì dopo la richiesta di finanziare la seconda versione, Apple II, perché troppo costosa. Dalla vendita della quota della società ricavò 800 dollari, non immaginando che nel 2018 ne avrebbe potuti guadagnare più di 100 miliardi. Con valori di capitalizzazione di mercato mai visti prima, 700 miliardi di dollari, ha superato sul mercato la rivale Microsoft con le sue innovazioni di alta tecnologia e di design sui propri prodotti informatici, dall’iPod all’Apple Watch.

L’acquisto strategico di Dark Sky

Oggi abbiamo un importante ed emozionante novità da condividere: Dark Sky è entrata a far parte di Apple” si legge sul sito ufficiale dell’app meteo. La brutta notizia però arriva per gli utenti Android e WearOS, che dal 1° luglio non potranno più usufruire dell’app. “Il nostro obiettivo è sempre stato quello di fornire al mondo le migliori informazioni meteorologiche possibili, per aiutare quante più persone a rimanere al sicuro, a non bagnarsi e a fare tutto questo nel rispetto della tua privacy.”

Prosegue così l’annuncio sul sitoNon esiste un posto migliore per raggiungere questi obiettivi che in Apple. Siamo entusiasti di avere l’opportunità di raggiungere molte più persone, con un impatto molto maggiore di quanto potremmo mai fare da soli. Non ci saranno modifiche all’app Dark Sky per iOS, che continuerà a essere disponibile per l’acquisto su App Store. Dark Sky per Android e WearOS verrà sospesa a partire dal 1 luglio 2020.” L’ennesima scelta strategica della big azienda americana che ha acquistato l’intero team di Dark Sky per poter apportare novità ai propri dispositivi tramite l’applicazione Meteo.

La partnership con Dent Reality

Il successo indiscusso sul mondo informatico e tecnologico non può bastare all’azienda guidata da Tim Cook, successore di Steve Jobs. Dopo la conquista del settore dei dispositivi indossabili, la Apple si tuffa sulla realtà aumentata. La società Dent Reality, specializzata nell’utilizzo della realtà aumentata per la navigazione indoor, ha annunciato la partnership con l’azienda di Cupertino. “Annuncio: ora siamo partner ufficiali di Apple Indoor Maps, per fornire la navigazione AR indoor! Al momento stiamo organizzando progetti per la fine dell’anno. Contattaci!

Apple punta alla realtà aumentata da qualche anno, fa quando ha rilasciato ARKit, un frame workstation di realtà aumentata per sviluppare nativamente sui sistemi che montano iOS. Il loro obiettivo sembra essere quello di sfruttare tale tecnologia per automobili e dispositivi innovativi come possibili occhiali AR. Senza dubbio, dopo 44 anni di storia, la Apple continua a primeggiare nel campo dell’innovazione.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Coronavirus, Stati Uniti quasi a 200 mila infetti, in Spagna non si ferma il contagio

Coronavirus, Stati Uniti quasi a 200 mila infetti, in Spagna non si ferma il contagio

Coronavirus, Speranza conferma le misure fino al 13 aprile

Coronavirus, Speranza conferma le misure fino al 13 aprile