fbpx

Amazon installa videocamere termiche per prevenire i contagi

Il colosso dell'e-commerce Amazon, ha voluto sperimentare delle videocamere termiche per prevenire nuovi contagi

Amazon installa videocamere termiche per prevenire i contagi. Amazon Inc. ha iniziato ad utilizzare videocamere termiche nei loro magazzini per velocizzare i processi di screening sui dipendenti che potrebbero aver contratto il Coronavirus. Le videocamere misurano il calore corporeo dello staff e Amazon le ha installate in più di 50 magazzini in tutti gli Stati Uniti. Queste infatti, richiedono molto meno tempo dei classici termometri utilizzati prima dal colosso dell’e-commerce. L’uso delle videocamere dimostra come la seconda azienda più grande d’America stia esplorando nuovi metodi di contenimento del Coronavirus senza fermare la produzione.

In Francia, Amazon ha chiuso sei magazzini a causa di una disputa con i lavoratori a causa dell’alto rischio di contagio. Altre aziende, come la Intel, hanno sperimentato le camere termiche nei loro uffici, prendendo spunto da quanto fatto negli aeroporti asiatici nel 2003 con lo scoppio della SARS.

Amazon pensa alla sicurezza dei dipendenti, ma le polemiche non si placano

Amazon ha installato le prime videocamere due settimane fa negli stabilimenti di Los Angeles e Seattle e sostituiranno i termometri non solo nei magazzini ma anche nei mercati Amazon’s Whole Food. Il colosso statunitense ha annunciato che chiunque abbia una temperatura troppo alta allo scanner sarà sottoposto alla misurazione classica con il termometro. Amazon ha confermato che misurare la temperatura dei lavoratori è necessario per supportare la salute degli impiegati e della comunità.

In precedenza Amazon ha già detto di voler offrire mascherine e controlli a migliaia di cittadini sia nei magazzini statunitensi che in quelli europei. Questa iniziativa ha creato non poche polemiche da parte degli stessi impiegati, che hanno sottolineato di non aver firmato per fare gli “infermieri“. Un impiegato di Los Angeles, infatti, ha dichiarato che l’azienda fornisce le mascherine solo dopo aver fatto una chilometrica fila fuori dai magazzini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui