fbpx

Coronavirus, i giocatori della Juventus rinunciano a 4 mesi di stipendio

Il club Campione d'Italia ha annunciato, con una nota sul proprio sito che i giocatori hanno deciso di rinunciare a 4 mesi del proprio stipendio, più di 90 milioni di beneficio

Coronavirus, i giocatori della Juventus rinunciano a 4 mesi di stipendio. La durissima situazione che ha provocato il Coronavirus ha influenzato non poco il calcio, portando la sospensione dell’attività agonistica in Italia e in tutta Europa. Da tempo la prima squadra della Juventus, in particolare il capitano, Giorgio Chiellini, si è battuta con i vertici della società per la riduzione con gli stipendi, che sarebbero ridotti per far fronte ai danni sul fronte economico portati dal Coronavirus.

Oggi il lieto annuncio: l’intera rosa dei bianconeri ha rinunciato a 4 mesi di stipendio per dare il proprio contributo alla lotta contro il Coronavirus. In Italia è il primo caso del genere, mentre sia in Francia che in Germania ci sono già stati provvedimenti simili, in Spagna il Barcellona è in prima linea per il taglio degli stipendi ma con molte controversie. La Juventus, con questo annuncio, manda un chiaro messaggio: il calcio italiano lotterà insieme al paese intero. Ecco il comunicato ufficiale: la società piemontese evidenzia i dettagli dell’accordo raggiunto con i propri giocatori e con il tecnico, Maurizio Sarri, che prevede un beneficio totale di 90 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui