fbpx

Stepheng King, dalla penna alla realtà: “Mi sembra di vivere in Shining”

Anche Stepheng King, uno dei più celebri autori di letteratura fantastica, si è unito alla trafila di celebrità che hanno parlato della loro quarantena. Lo scrittore ha ammesso di sentirsi come uno dei suoi più celebri personaggi, Jack Torrance nel cult Shining

Stepheng King, dalla penna alla realtà: “Mi sembra di vivere in Shining”. La quarantena causata dal Coronavirus sta letteralmente costringendo l’umanità ad un lockdown severo e carico di sacrifici. Lo sa il ristoratore che non può aprire il proprio locale al pubblico, lo sa il parrucchiere che non può acconciare i capelli alle clienti abituali e lo sanno anche gli scrittori di fama internazionale. Un nome? Mr. Stepheng King ad esempio. Il geniale autore di testi prettamente Horror, ha fatto sapere di vivere questa pandemia con filosofia, associandosi peraltro ad uno sei suoi personaggi più rinomati, Jack Torrance. Andiamo a capire le ragioni di tali dichiarazioni.

Stepheng King: “Con il Coronavirus ho avuto tutto il tempo per scrivere il mio nuovo libro”

Se pensiamo al nome di Stepheng King lo associamo subito a tantissimi libri che ci hanno tolto il sonno di notte. Ad esempio IT, il terribile pagliaccio mangia bambini. Oppure Shining, la storia di uno scrittore, Jack Torrance, a cui viene chiesto di custodire per 6 mesi un albergo, lo Stuart Ullman. Tale compito costringerà l’uomo ad un isolamento cosi intenso da portalo lentamente alla pazzia più totale.

Ebbene King, in una recente intervista rilasciata a Vanity Fair, si è ironicamente accostato al suo personaggio, interpretato peraltro nella riproduzione cinematografica da un fantastico Jack Nicholson. Il settantatreenne americano ha infatti dichiarato di avere tantissimo tempo a disposizione ora che la pandemia lo ha costretto a casa. Questo gli ha permesso di concentrarsi unicamente sulla sua prossima opera. Inoltre il Covid-19, ha avuto un tale impatto sull’umanità, da obbligare lo scrittore a cambiare persino la trama del suo libro. Infatti King ha rivelato di aver modificato il periodo nel quale la storia si dipanerà, mutandolo dal 2020 al 2019.

Ti potrebbe interessare anche… I consigli di Stephen King per le Serie TV in quarantena

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui