fbpx

Linda Hamilton spara su Terminator: “Molti fan si arrabbieranno”

Linda Hamilton ha svelato come il plot narrativo di Terminator: Destino Oscuro manderà su tutte le furie la fan base della saga. Ecco il perché

Linda Hamilton spara su Terminator: “Molti fan si arrabbieranno”. Chi di noi nella vita non ha visto o quanto meno sentito parlare una volta di Terminator? La mitica pellicola del robot venuto dal futuro per salvare John Connor da una spietata macchina assassina mutaforma ha fatto la storia del cinema, diventando con gli anni, un vero e proprio cult del genere. Numerosi attori hanno preso parte alle varie pellicole dedicate alla saga, tra cui certamente spuntano nomi di rilievo come Arnold Schwarzenegger, Robert Patrick e Linda Hamilton (tanto per citarne alcuni). Proprio quest’ultima, in un’intervista rilasciata al portale Film Stories, ha svelato come alcuni dettagli dell’ultimo capitolo di Terminator: Destino Oscuro, potranno far arrabbiare la corposa fan base del brand.

Hamilton: “Molti fan si arrabbieranno per le scelte fatte”

Linda Hamilton è stata protagonista di un’intervista rilasciata diverso tempo addietro ma pubblicata solo nella giornata di ieri, poiché contenente diversi spoiler dell’ultima pellicola dedicata alla saga dei Terminator (dunque se non avete ancora visto Destino Oscuro fate attenzione perché le prossime righe conterranno delle informazioni inerenti la sua trama).

L’attrice statunitense, che nei film interpreta la leggendaria Sarah Connor, ha voluto mettere in guardia i tantissimi fan della saga, svelando come il plot iniziale della pellicola, li avrebbe potuti far infuriare: “Credo che farà arrabbia tutta quella fan base che ritiene sia giusto attenersi alla trama dei primi due capitoli. Terminator si basa sul concept di John Connor leader della futura resistenza umana e dunque credo che non sia giusto farlo fuori in quel modo. Tim Muller mi ha voluta sul set dal principio ed io ho dato dei consigli da supervisore, sin da quando hanno scelto l’attrice che avrebbe dovuto interpretare Sarah Connor. E’ stato difficile guardala, perché era certamente una brava attrice ma non era lei l’originale. Non potevo controllare la sua interpretazione ma ricordo che nella scena iniziale la motivavo, dicendogli che avrebbe dovuto reagire con rabbia, perché era a suo figlio che stavano sparando. Ah, e comunque, quello che vedete non era nemmeno Arnold”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui