fbpx

Jarabe De Palo: si spegne a 53 anni Pau Dones, da tempo lottava contro il cancro

A darne la triste notizia la famiglia: Jarabe De Palo muore a 53 anni per un tumore al colon, che gli era stato diagnosticato nel 2015

Jarabe De Palo: si spegne a 53 anni Pau Dones, da tempo lottava contro il cancro. Frontman degli Jarabedepalo, Pau Dones aveva annunciato nel 2015 la sua malattia: “Il cancro, quando è arrivato, si è dovuto abituare alla vita da musicista, non sono stato io ad essermi adeguato a lui. Io ho messo le cose in chiaro fin da subito: se vieni con me, allora tu devi fare la mia vita.” Pau Dones si è spento oggi all’età di 53 anni, nell’Ospedale de la Vall Di Hébron, Istituto Catalano di Oncologia. A darne il triste annuncio la famiglia con un post su Instagram: nel messaggio ha voluto ringraziare tutto lo staff dell’ospedale.

Cordoglio unanime da tutti i suoi fan e dal mondo della musica, da Jovanotti a Linus fino a Fabrizio Moro e i Modà.

Pau Dones e gli Jarabe de Palo, dalla musica alla lotta contro il cancro, sempre a fianco dei più deboli

Negli anni 90, Pau Dones fonda gli Jarabedepalo, gruppo spagnolo con cui spopola grazie al singolo “La Flaca”; da lì è tutto un successo: con il loro sound latinoamericano dolce, conquistano il pubblico internazionale. Altro grande successo della band che tutti ricordano è “Depende”, inno alla diversità e alla relatività. All’inizio il nome della band era Jarabe de Palo, tutto staccato: la traduzione letterale è “sciroppo del bastone”. In realtà è un modo di dire, che significa usare maniere brusche per curare le sciocchezze.

Nel 2014 gli Jarabedepalo iniziano una proficua collaborazione con alcuni artisti italiani: insieme a Jovanotti e Kekko dei Modà, scrivono i brani “Siamo” e “Oggi non sono io”.

Pau, che lottava con la malattia, aveva però annunciato di essere pronto a tornare sul palco. In un video su YouTube ha espresso tutta la sua voglia di tornare da suo pubblico e dalla sua musica. Lo scorso anno aveva deciso di sciogliere il gruppo per intraprendere la carriera da solista. Il suo primo concerto fu proprio lo scorso anno, cantando con la pompa dell’infusione per via del cancro. Nel 2016 aveva annunciato di aver sconfitto la malattia ma, pochi anni dopo, il tumore si è ripresentato.

Da sempre attento al sociale, Pau era volato in Nepal per dare una mano come volontario ad un’associazione che trasporta medicinali e beni di prima necessità. Dalle sue foto e dai suoi messaggi sui social, i fan speravano che il peggio fosse passato. Oggi, invece, il triste annuncio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui