fbpx

Disney+, come risolvere i piccoli problemi riscontrati

Disney+ da qualche giorno è sbarcato in Italia e buona parte della nostra nazione si è fiondata sulla piattaforma, riscattando la settimana di servizio gratuito. Attualmente il servizio ha dato qualche problema e qui potrete trovare le soluzioni

Disney+, una buona settimana con qualche piccolo problema

E’ da circa una settimana che Disney+ è arrivato in Italia e le famiglie si sono fiondate sulla piattaforma, alla ricerca della settimana di servizio gratuito. I figli sono a casa per ‘colpa’ del Coronavirus e i genitori hanno deciso di fargli un piccolo regalino, facendo guardare ai propri bambini dei vecchi classici. La probabilità che le famiglie rinnovino il servizio a pagamento è molto alta, anche perché l’offerta proposta è abbastanza conveniente e in realtà i cartoni piacciono a tutti, genitori compresi.

Inoltre, su Disney+ è possibile fare una scorpacciata di film Marvel e rivedersi la saga di Star Wars, quindi non è male neanche per gli adulti. Nonostante la soddisfazione degli utenti, in questi giorni sulla piattaforma ci sono stati diversi problemi, che non hanno permesso la regolare fruizione del contenuto.

Disney+, i problemi e le soluzioni che stavate cercando

Innanzitutto è stato riscontrato un problema con i ‘download’ e i dispositivi connessi. In realtà questa è stata più che altro un’incomprensione, non esiste un errore vero e proprio. Infatti gli utenti pensavano che fosse possibile associare solo alcuni dispositivi al proprio account e invece, proprio come avviene con Netflix, l’utente può utilizzare anche 50 dispositivi diversi per accedere al proprio profilo, basta che non si connettano contemporaneamente in più di 4.

L’unico limite imposto da Disney+ riguarda i download, infatti un unico profilo può scaricare contenuti ‘solo’ su 10 dispositivi. Il secondo problema riguarda l’audio: molti utenti si sono lamentati del volume basso del contenuto vero e proprio. La società statunitense ha associato questo problema al calo di bitrate. Come sappiamo YouTube, Netflix e ora Disney+ hanno diminuito la qualità dei propri contenuti, al fine di permettere una buona esperienza a tutti gli utenti, visto il sovraccarico della linea internet riscontrato in questo periodo di isolamento.

Una volta che si sarà tornati alla normalità audio e video dovrebbero migliorare sensibilmente. Altrettanti clienti hanno avuto da ridire sui sottotitoli, perché poco visibili. Forse non sanno che è possibile personalizzarli, iniziando a guardare un contenuto e poi cliccando sul fumetto in alto a destra, ancora in alto a destra ci sarà una rotella. Si può cambiare font, opacità, grandezza e colore. Ora siete pronti per gustarvi i capolavori presenti nel catalogo, senza avere problemi di alcun tipo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui