fbpx

Coronavirus, il virus della paura si può sconfiggere insieme VIDEO

Se siamo uniti il virus si può sconfiggere: il video condiviso da Di Maio di Prince EA che lancia un messaggio molto forte al mondo

Coronavirus, il virus della paura si può sconfiggere insieme. Migliaia di migliaia di notizie al giorno, esperti intervistati quotidianamente, bollettini alle 18:00 per capire se la situazione migliora o peggiora, crisi economica delle borse e delle imprese, italiani senza lavoro. Questo elenco potrebbe continuare all’infinito se ognuno di voi aggiungesse un piccolo problema personale a quelli che stiamo già vivendo. E l’emergere di tutte queste problematiche deriva dal responsabile primario chiamato Coronavirus. Proprio per questo, sul web girano ogni giorno nuovi messaggi d’impatto di personaggi famosi, ma anche di persone comuni, che cercano di sensibilizzare il resto dell’umanità. Dal mondo della musica a quello sportivo, tutti ci tengono a dare una mano con una nuova canzone o una donazione, o con semplici parole di incoraggiamento.

Prima che tu becchi il virus

Lo scorso weekend, il produttore cinematografico e rapper Prince EA ha condiviso un video a tema Coronavirus. Il contenuto rispecchia la sua promozione al libero pensiero ed il suo stile motivazionale che lo contraddistingue. Il video è stato condiviso proprio questa mattina da Luigi Di Maio sul suo profilo Facebook con le parole “Together (insieme)“. Video che in 3 giorni ha già raggiunto mezzo milione di visualizzazioni sul mondo YouTube. Ma perché?

Together (Insieme).

Together (Insieme).

Pubblicato da Luigi Di Maio su Lunedì 30 marzo 2020

Seduto su una panchina con un giornale in mano, una tuta gialla ed una maschera militare antigas, Prince parla di paura. E nel caso voi ancora non ce l’abbiate rimarca i punti focali di cosa può farti il Coronavirus. “Dicono che questa cosa uccide il tuo sistema immunitario, che attacca i polmoni e rende difficile respirare. E si sta diffondendo come un incendio che provoca devastazione. I tuoi amici e la tua famiglia lo prenderanno, se già non ce l’hanno.

Il virus della Paura

Dicono che sia una cosa nuova, ma no. Questa roba è in giro da secoli. Guarda la storia, ha soltanto un nome diverso, uno sforzo diverso. E ora non c’è modo di contenerlo, colpisce tutti. Tutti sono sul punto di impazzire.” prosegue Prince EA. Ma si sofferma in particolare sulle caratteristiche di questo virus. Che non è, in realtà, il famoso COVID-19. “Non voglio stressarti ma lavarti le mani non ti proteggerà. Amici non sto parlando del Coronavirus, questo è un virus ancora più pericoloso. Il virus P. Cresce e si diffonde come un’epidemia. Vive soprattutto sugli schermi, sui cellulari, sui telecomandi. Ti fa diventare pazzo. Ogni volta che usi il telefono ti infetta, invade il cervello e quando muta diventa odio e accuse. Non sono stato chiaro? Il virus P, signori e signore, è la Paura.” Il rapper americano fa un chiaro riferimento al propagarsi di notizie alla velocità della luce ogni giorno. A cambiamenti continui nelle informazioni e al bombardamento che riceviamo dai social.

Insieme possiamo batterlo

Forse c’è una speranza, una possibilità che ci permetta di sconfiggere il virus. “Per combattere la solitudine, le persone fanno concerti sui balconi, il Giappone ha donato aiuti alla Cina gratis. Ascoltami: come ogni tragedia possiamo permettere che questa ci distrugga oppure possiamo usarla a nostro beneficio per migliorare le nostre relazioni. Spazzare via recriminazioni infantili perché alla fine di tutto, tutto ciò che abbiamo in questo mondo siamo gli uni e gli altri. Abbassiamo la curva ed espandiamo i nostri cuori.” Prince parla di attenzione e cura verso gli altri. Di impegno nel migliorare i rapporti con chi amiamo ma non lo sa. Di svegliarci finalmente e pensare a ciò che è davvero importante. “Perché è insieme che siamo più forti. L’unico vaccino per il virus P e per ogni altro virus è l’amore.

Il messaggio di Prince arriva forte e chiaro. Stacchiamoci un secondo dalle infinite notizie che ci tartassano il cervello. Informiamoci sì, ma con attenzione. Pensiamo a ciò che conta davvero e amiamo chi ci sta accanto o chi vorremo accanto. Possiamo sconfiggere tutto questo. Ma insieme.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui