fbpx

Claudio Santamaria e Francesca Barra: “Chi non porta la mascherina dovrebbe restare a casa”

Claudio Santamaria e Francesca Barra hanno voluto descrivere la loro quarantena, sostenendo i meno fortunati e riprendendo coloro che non rispettano le regole

Claudio Santamaria e Francesca Barra: “Chi non porta la mascherina dovrebbe restare a casa”. L’emergenza Coronavirus ha azzerato quell’antipatico fenomeno chiamato classe sociale. La malattia infatti non fa distinzioni, colpendo chiunque e costringendo ognuno di noi a restare chiuso in casa per non diffondere o contrarre il morbo. E’ logico però ammettere come ci siano delle sostanziali differenze tra coloro che faticano ad arrivare a fine mese e coloro che possono definirsi privilegiati.

Tra questi si sono inseriti Claudio Santamaria e Francesca Barra, la coppia di VIP che al microfono di Storie Italiane, ha descritto la loro quarantena definendola agiata rispetto ai tanti sfortunati che soffrono particolarmente delle costrizioni dettate dal momento.

Francesca Barra: “Mi ritengo fortunata perché sono a casa con i miei familiari e con i miei spazi”

Claudio Santamaria, noto attore del cinema italiano insieme alla giornalista e conduttrice Francesca Barra, formano una delle coppie VIP più rinomate del nostro paese. I due, che convivono in una felice relazione, hanno voluto spendere delle parole di encomio per tutti coloro che stanno soffrendo a causa delle restrizioni imposte dal Coronavirus.

Mi ritengo fortunata e privilegiata, innanzitutto perché sono nella mia casa con le persone che amo, ma nel frattempo riesco a godere degli spazi giusti che mi permettono di avere una mia indipendenza” ha detto la Barra che poi ha continuato: “Il mio pensiero va a tutte quelle persone che soffrono, compiendo dei sacrifici per problemi e spazi diversi dai miei, ma rispettando comunque le regole.

A quelli che vanno in giro senza mascherina dico che dovrebbero mettersela o quantomeno restare a casa per rispetto di tutte quelle persone che solo ligie al dovere. Le regole che esistono ora sono fatte per tutelare la nostra salute ed è difficile sentirsi rimandare giorno dopo giorno la libertà”. La coppia infine, ha simpaticamente evidenziato come la quarantena abbia spinto Santamaria a diventare un abile cuoco: “Stiamo trasformando Claudio in un vero e proprio chef, sta imparando la cucina orientale e la casa odora di zenzero e soia ormai da giorni“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui