fbpx

Bocelli fa il “pienone”, 25 milioni di visualizzazioni in 15 ore VIDEO

Un emozionante concerto in solitaria quello di Andrea Bocelli, di fronte ad una piazza Duomo mai così deserta

Bocelli fa il “pienone”, 25 milioni di visualizzazioni in 15 ore. “Nel giorno in cui si celebra la fiducia nella vita che vince, sono lieto di dire sì alla città e all’arcidiocesi di Milano. Credo nella forza di pregare insieme. Credo nella Pasqua cristiana, simbolo universale di una rinascita di cui, tutti quanti credenti e non, abbiamo bisogno. Grazie alla musica che coinvolgerà in streaming milioni di mani giunte in tutto il mondo, abbracceremo questo cuore pulsante del mondo ferito, nella meravigliosa fucina internazionale che è orgoglio d’Italia.

La generosa, coraggiosa e propositiva Milano e l’Italia tutta saranno nuovamente, prestissimo, un modello vincente. Motore di un rinascimento che tutti auspichiamo. Sarà una gioia testimoniarlo in Duomo nella festività che evoca il mistero della nascita e della rinascita.” Queste le parole di Bocelli prima di iniziare l’insolito concerto in diretta internazionale. Il tenore, come riportato anche da Agi, era accompagnato dall’organista della cattedrale che ospita il più grande organo d’Italia, Emanuele Vianelli.

La cosa formidabile è vedere quante visualizzazioni abbia raggiunto in sole 24 ore il video, diventato virale. Ben 25 milioni di visualizzazioni in un giorno solo. Bocelli è un artista di fama mondiale e anche questa volta non delude le aspettative. Sulle note di alcune famosissime canzoni, ha cantato davanti ad una piazza vuota ma comunque in presenza di milioni di persone che lo guardavano e lo guardano tutt’ora da tutto il mondo tramite un computer o un telefono.

Il video inoltre faceva passare le immagini di una Milano vuota e anche di altre città come Bergamo e Brescia in Italia, e infine anche New York e Parigi per esempio, a testimoniare il momento di difficoltà ma anche di speranza condiviso in tutto il mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui