fbpx

Amedeo Minghi in lacrime su Facebook: “Non ho il virus, ma bisogna stare attenti”

Il popolare cantautore è apparso debole e stanco in una diretta Facebook che ha fatto spaventare i fan ma lui ha tenuto a precisare di non aver contratto il Coronavirus

Amedeo Minghi in lacrime su Facebook: “Non ho il virus, ma bisogna stare attenti”. Ha fatto spaventare molti fan il video postato dal cantautore Amedeo Minghi su Facebook. Minghi, 72 anni, è ricoverato in ospedale ed è apparso debole e con la mascherina a coprire le vie respiratorie, facendo pensare che avesse contratto il Coronavirus.

Il celebre cantautore ha voluto precisare di trovarsi lì per altre ragioni: “La mascherina è per evitare di contrarre il virus, bisogna stare attenti. È un grande piacere essere di nuovo con voi su questa pagina che avete tanto amato, bella e piena di storie, di amore vissuto che, spero, possa continuare. Con questa diretta voglio scusarmi per aver tardato ad aprire il dialogo con voi interrotto molto tempo fa ma, purtroppo, quelli come me sono deboli: basta una risonanza che evidenzi un piccolo problema e cadiamo in un triste autolesionismo che influenza chi ci sta intorno: quelli che amiamo sono coloro che ci rimettono di più. Sapere che voi mi siete vicino per me è importante”.

Coronavirus, Minghi: “Non ho il virus ma bisogna stare attenti a non contrarlo”

Minghi ha, poi, proseguito con le scuse verso i propri fan: “Siamo pochi e, giustamente, vi siete stancati di aspettare e di cercarmi, ho visto che sempre meno persone partecipano agli annunci. Le lacrime che cadono si mischiano al caldo e al sudore ma la sostanza della diretta è questa: siamo tornati, e vogliamo stare con tutti voi, tornando numerosi come prima. Vi penso molto, sono pronto a tornare ad incontrarvi nei firmacopie e riprendere il discorso interrotto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui