in

Disoccupazione, l’Europa batte un colpo

Disoccupazione, l'Europa batte un colpo
Disoccupazione, l'Europa batte un colpo

Disoccupazione, l’Europa batte un colpo. Iniziano ad arrivare i primi segnali di Europa congiunta. Nella giornata di oggi è previsto lo stanziamento di un fondo comune per combattere la disoccupazione in Europa. Ieri un membro della comunità spiegava così, secondo quando riportato da Il sole 24 ore: “L’ammontare sarà di almeno 100 miliardi di euro, ma la cifra ancora non è stata decisa. Nei fatti vogliamo aiutare i Paesi più piccoli o quelli che hanno elevati costi di indebitamento”. L’Italia non è di certo un paese piccolo, ma sicuramente uno dei più indebitati e più colpiti da questa emergenza. Senza aiuti il tasso di disoccupazione in Italia, e non solo, si alzerebbe vertiginosamente.

Disgelo dalla von der Leyen

Scrive così tramite Twitter il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, dopo le infelici dichiarazioni delle settimane scorse: “Ho parlato con il premier Giuseppe Conte dell’iniziativa della Commissione in sostegno alla cassa integrazione. Un aiuto per salvare il lavoro di molti italiani dalla crisi del coronavirus”.

Il fondo, che verrà presentato nella giornata di oggi in via ufficiale, servirà per finanziare solo temporaneamente varie forme di sussidi statali come la cassa integrazione in Italia. Intanto arriva anche il commento di Paolo Gentiloni, ex presidente del Consiglio italiano, che aveva promosso lo strumento in questione nelle scorse settimane: “il progetto servirà a salvare milioni di posti di lavoro”.

Proposta dalla Francia

Come pubblicato ieri dal Financial Times, il ministro dell’Economia francese Bruno Le Maire ha parlato dell’idea di creare un fondo finanziato con delle obbligazioni congiunte, della durata di 5-10 anni, per tutta l’Europa. La proposta ovviamente ricalca quella degli scorsi giorni, di cui anche l’Italia si era fatta promotrice, ovvero i cosiddetti coronabonds. Il ministro francese ha fatto sapere che alcuni dettagli dovrebbero essere ancora limati, in ogni caso il fondo distribuirebbe ai Paesi dell’Unione Europea sia prestiti che sovvenzioni, in ambito di politica economica quindi non per specifici progetti come nel caso dei crediti erogati dalla Banca europea degli investimenti. Gli intenti sono ben chiari, per una volta. La volontà è di rispondere tutti insieme, a livello europeo, e che non sia più una risposta di un singolo o di livello puramente nazionale.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Nelle Filippine, il presidente Rodrigo Duterte sembra voler seguire l'esempio cinese e ha comunicato alla polizia di adottare le stesse modalità di repressione

Coronavirus, Filippine: si spara contro chi esce di casa

Coronavirus, quasi un milione i contagiati nel mondo

Coronavirus, quasi un milione i contagiati nel mondo