fbpx

Decreto Legge, protesta del centrodestra alla Camera VIDEO

Decreto Legge alla Camera, il centrodestra toglie le mascherine in segno di protesta durante l'intervento del Deputato del Movimento 5 Stelle Giovanni Currò. Tra gli ordini del giorno la questione relativa i frontalieri con la Svizzera

Decreto Legge, protesta del centrodestra alla Camera. Continua ad esserci bagarre nella Camera dei Deputati. Dopo le proteste di ieri contro Alessandro Pagano, deputato della Lega che aveva definito neo-terrorista Silvia Romano e che aveva fatto prendere le distanze dalle stesse anche di Matteo Salvini, oggi è il centrodestra a protestare contro il Decreto Legge in discussione sul Covid-19. Alcuni esponenti di Lega e Fratelli d’Italia, infatti, avrebbero tolto le mascherine durante l’intervento del deputato del Movimento 5 Stelle Giovanni Currò.

Mentre l’opposizione accusava il Governo sulla gestione frontalieri, Currò avrebbe invece risposto accusando il centrodestra per la gestione della pandemia nelle Regioni amministrate. Diversi deputati di Lega e Fratelli d’Italia, in segno di protesta, hanno tolto le mascherine e sono stati richiamati ad un atteggiamento di esempio ai cittadini italiani dal vice Presidente Fabio Rampelli. Oggi motivo di discussione alla Camera, alcuni emendamenti relativi al Decreto Legge sul Coronavirus, come riferito dal sito dell’Ansa.

Decreto Legge alla Camera, il centrodestra toglie le mascherine in segno di protesta contro il Governo

Ad attaccare i deputati seduti sui banchi dell’opposizione anche Nicola Fratoianni. L’esponente di Sinistra Italiana avrebbe infatti detto che la pandemia non è uno scherzo e sarebbe vergognoso che i deputati della destra abbiano tolto le mascherine per urlare ed insultare. A questo punto, in difesa del centrodestra, sono intervenuti i deputati di Fratelli d’Italia e Forza Italia, Francesco Lollobrigida e Matteo Dall’Osso.

Entrambi, infatti, avrebbero dichiarato come proprio l’opposizione, a febbraio, è stata la prima a chiedere l’utilizzo obbligatorio delle mascherine in Parlamento. Inoltre, hanno anche ricordato come proprio la maggioranza aveva contrastato quella loro proposta. Alla fine, il vice Presidente della Camera Rampelli è riuscito a riportare la situazione alla normalità e la seduta è potuta così riprendere. Una delle discussioni all’ordine del giorno è quella relativa ai frontalieri con la Svizzera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui