fbpx

Coronavirus, Gualtieri: “600 euro entro la prossima settimana”

"I 600 euro sono in arrivo", parola del Ministro Gualtieri. Sussidio agli autonomi e trattative con l'Europa, questi i compiti impellenti del Mef che vuole scongiurare l'utilizzo del Fondo Salva Stati, forse...

Coronavirus, Gualtieri: “600 euro entro la prossima settimana”. Il Ministro delle Finanze, Gualtieri, è tornato a parlare del decreto “Cura Italia”, quello che avrebbe dovuto garantire i 600 euro agli autonomi. Dopo le precisazioni, che a molti sono sembrate assurde e che hanno rallentato ancor di più il lavoro dei professionisti, apportatevi all’interno del decreto “Liquidità”, il ministro ha cercato di chiarire le tempistiche.

Il motto è sempre lo stesso: “Nessuno deve rimanere indietro”, ma gli autonomi aspettano dal 27 marzo questa somma. “Entro la prossima settimana i 600 euro verranno accreditati – ha detto Gualtieri e la somma relativa al mese di aprile sarà più rapida”. Secondo il Ministro, infatti, il nuovo decreto, che dovrebbe essere varato intorno al 20 aprile, “sarà in grado di dare maggiori risorse rispetto ai 25 miliardi già stanziati”.

Intervistato dal TG3, Gualtieri ha voluto ribadire la posizione del Governo riguardo il MES. “Noi riteniamo che i titoli comuni, gli eurobond, siano la strada migliore e la nostra ipotesi sta raccogliendo consensi sempre maggiori. Abbiamo la ragione dalla nostra parte. Gli eurobond sono una delle quattro proposte al vaglio dell’Eurogruppo”. 

Quindi, il Governo ribadisce: “No al MES, sì agli eurobond”. Poi, però, nel corso delle sue parole, Gualtieri, sembra aver aperto a questa ipotesi ma ribadendo, comunque, la contrarietà del Governo al Fondo Salva Stati. “Abbiamo ribadito il nostro dissenso al MES ma lavoriamo per chi vuole accedervi senza condizionalità”. Un’apertura che spaventa e che sembra rimettere al centro dei discorsi uno strumento che in Italia piace a pochi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui