fbpx

Coronavirus, Francia: morto a 75 anni l’eurodeputato Henri Weber

Coronavirus, scomparso a 75 anni in Francia Henri Weber. Eurodeputato a Strasburgo dal 2004 al 2014, era stato tra i maggiori esponenti della rivolta del '68

Coronavirus, Francia: morto a 75 anni l’eurodeputato Henri Weber. La Francia è in lutto. E’ scomparso infatti nella giornata di ieri, a causa del Coronavirus, Henri Weber. 75 anni, era stato ex senatore e deputato europeo: l’annuncio, come riportato da Ansa.it, è stato dato dalla famiglia. Henri Weber era nato il 23 giugno del 1944 a Leninabad, oggi Khodjent, in Tagikistan, salvo poi trasferirsi in Francia nel 1948. Era figlio di ebrei polacchi ed è stato una delle figure tutelari del famoso ’68 francese, per poi entrare a far parte del Partito Socialista.

Weber era un docente di filosofia politica e, nel 1965, fondò la Gioventù Comunista Rivoluzionaria con Alain Krivine. Nel 1969, poi, fondò la Lega Comunista Rivoluzionaria. Delle manifestazioni del 1968 fu uno dei teorici, oltre che uno dei maggiori esponenti della rivolta. Questa fu chiamata Maggio Francese, in quanto si svolse nel mese di maggio, e vide una serie di sommosse studentesche partite da un sobborgo di Parigi, Nanterre.

Coronavirus, Henri Weber fu tra i maggiori attivisti nella rivoluzione del 1968 in Francia

Olivier Faure, segretario del Partito Socialista francese, ha definito Henri Weber uno dei più fertili ricordi della sinistra. Secondo Faure, infatti, Weber conosceva la storia della sinistra fin nei minimi dettagli. Eppure non sognava l’età dell’oro, ma era alla costante ricerca di soluzioni innovative. Negli anni Ottanta, poi, l’ingresso in politica. Nel 1988 entrò come consulente tecnico del gabinetto di Laurent Fabius, allora Presidente dell’Assemblea Nazionale.

Henri Weber è stato eletto per due mandati, dal 2004 al 2014, anche nel Parlamento europeo di Strasburgo. In Francia, secondo gli ultimi dati, sarebbero 125 mila le persone contagiate a causa del Coronavirus. I decessi, invece, sarebbero pari a 22.856. Nelle ultime 24 ore sarebbero stati solo 369 i morti, con il Presidente Macron che si starebbe preparando, come l’Italia, alla fase 2 che potrebbe partire da lunedi 11 maggio, nonostante il parere contrario della comunità scientifica francese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui