fbpx

Coronavirus, Die Welt: “La mafia aspetta soldi da Bruxelles”, Di Maio risponde

Confermate le preoccupazioni, da parte della Germania in particolare, sugli aiuti richiesti dall'Italia

Coronavirus, Die Welt: “La mafia aspetta soldi da Bruxelles”, Di Maio risponde. Inquietanti sono le parole usate dal Die Welt per descrivere la situazione tra Italia ed Europa: “I paesi dell’Unione europea dovrebbero certamente aiutarsi a vicenda nella crisi per il coronavirus. Ma senza alcun limite? E senza alcun controllo? In Italia, la mafia sta solo aspettando una nuova pioggia di soldi da Bruxelles”. Coronabond o meno, sembrerebbe che le paure che arrivano dall’Europa, con la Germania portavoce a quanto pare, siano derivanti dalla mala gestione italiana delle risorse.

Accuse sull’Italia incapace nell’amministrare adeguatamente fondi europei o non. È cosa ormai riconosciuta probabilmente. E i problemi di tutto ciò ricadono su molteplici questioni. D’altronde anche con l’ultimo decreto liquidità si è vista l’inadeguatezza nel saper gestire realmente l’economia del paese.

Perdita per i tedeschi, guadagno per la mafia

Il giornale tedesco continua poi così, dopo aver fatto appello alla cancelliera tedesca Angela Merkel di non cedere di fronte alle richieste italiane: “La solidarietà è un importante valore europeo, ma anche la sovranità nazionale e la responsabilità dei politici di una nazione nei confronti degli elettori dei rispettivi paesi è altrettanto fondamentale”. La conferma dei coronabond provocherebbe infatti “una gigantesca perdita di miliardi per i contribuenti tedeschi”.

“La mafia è un fenomeno di portata nazionale e sta solo aspettando una nuova pioggia di soldi da Bruxelles”. Le eventuali risorse dall’Europa destinate in Italia, dovrebbero essere utilizzate solo per la sanità”. Continua poi: “Naturalmente gli italiani dovrebbero essere controllati da Bruxelles e dimostrare l’uso appropriato del denaro. I principi essenziali dell’Unione Europea devono continuare ad essere applicati anche nella crisi del coronavirus”. Sono parole che certamente faranno discutere, e ci si attende una risposta pronta e ferma da parte del nostro governo. Il problema è capire come mai la fama italiana sia ormai quella dell’irresponsabile, incapace nel gestire soldi comuni. Verrebbe da chiedersi ancora una volta il perché…

La risposta di Di Maio

A quanto pare la risposta da parte del nostro governo è arrivata tempestiva. La richiesta è per il governo tedesco, come riportato da Ansa, da parte del ministro Luigi Di Maio: “Un’affermazione vergognosa e inaccettabile. Spero che il governo tedesco ne prenda le distanze. L’Italia piange oggi le vittime del Coronavirus, ma ha pianto e piange le vittime della mafia. Non è per fare polemica ma non accetto che in questo momento si facciano considerazioni del genere”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui