in

Coronavirus, Conte: “Emergenza simmetrica, si rischia l’antieuropeismo”

Coronavirus, Conte: "Emergenza simmetrica, si rischia l'antieuropeismo"
Coronavirus, Conte: "Emergenza simmetrica, si rischia l'antieuropeismo"

Coronavirus, Conte: “Emergenza simmetrica, si rischia l’antieuropeismo”. Il Presidente del Consiglio inizia subito forte, mettendo le mani avanti facendo capire che le misure restrittive verranno prorogate. “Stiamo entrando nella fase più acuta – ha detto Conte non possiamo fare previsioni”. La fine, il traguardo e la libera uscite sono ancora lontani e tutto viene confermato dalla cautissimo ottimismo degli esperti. “Aspettiamo un parere favorevole della scienza. Dopo di che – ha detto il Premier – torneremo gradualmente alla normalità”.

Conte, poi, rivendica e conferma tutto ciò che è stato fatto fino alla chiusura totale del paese. “Il blocco totale immediato i tutte le attività sarebbe stato un danno economico senza precedenti. Appena abbiamo saputo dell’espansione del contagio, però, abbiamo provveduto subito a chiudere. Se tornassi indietro rifarei tutto quello che è stato fatto”.

“Bisogna cambiare prospettiva. L’Europa abbandoni i vecchi strumenti”.

Durante l’intervista rilasciata a El Pais, il Presidente del Consiglio Conte ha valuto ribadire la propria posizione rispetto alle idee dell’UE. “Bisogna cambiare prospettiva. Questa emergenza riguarda tutti”. La frecciata, neanche troppo implicita, contro Germania e Olanda per le posizioni prese è forte. Tutto il continente, secondo Conte, verrà investito da una recessione inevitabile che comprometterà la tenuta dell’Ue qualora non venga affrontata nel modo giusto.

E’ un’emergenza simmetrica. I Coronabond? E’ solo una delle tante possibilità. L’importante è che venga pensato uno strumento di debito comune europeo perché adesso il punto non è quando uscire dalla recessione, ma uscirne il prima possibile”. Il messaggio di Conte, però, è molto più ampio e più completo. Sulle pagine del quotidiano spagnolo, si possono intuire anche i timori di una pericolosa ascesa di movimenti nazionalisti e antieuropei. L’Europa, secondo Conte, deve affrontare questa emergenza nel migliore dei modi anche per preservare il sogno originario.

What do you think?

Written by Federico Mossolino

Sono nato a Roma e sono diplomato a liceo classico "Aristofane".

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Coronavirus, la parola d'ordine è non mollare

Coronavirus, la parola d’ordine è non mollare

Coronavirus, si poteva fare di più?

Coronavirus, si poteva fare di più?