fbpx

Corea del Nord, spari al confine con la Corea del Sud

Corea del Nord, spari in prima mattina al confine con la Corea del Sud. Da chiarire i motivi dell'incidente. Nel frattempo, il dittatore nordcoreano, tornato ieri in pubblico dopo settimane di assenza e dubbi sulle sue condizioni di salute, non si sarebbe sottoposto ad alcun intervento chirurgico

Corea del Nord, spari al confine con la Corea del Sud. Mentre ieri sembrerebbe definitivamente svanito il mistero sul leader della Corea del Nord Kim Jong-un, riapparso dopo alcune settimane di notizie su una possibile morte del dittatore, questa mattina ci sarebbero stati dei colpi da fuoco al confine con la Corea del Sud. La notizia sarebbe stata data dal comando dello Stato maggiore della Corea del Sud: i militari di questa, infatti, avrebbero risposto con due colpi di pistola ad un avvertimento. Il fatto sarebbe avvenuto alle 7.41 (poco dopo la mezzanotte italiana) e non avrebbe provocato nessun danno a persone o cose.

Secondo Choi Kang, vice Presidente dell’Asian Institute for Policy Studies, la sparatoria sarebbe un atto dimostrativo del ritorno di Kim alla guida dell’esercito. Ma, come riportato da La Repubblica, sarebbero attualmente in corso discussioni tra i due Paesi per cercare di capire le cause dell‘incidente. La zona in cui sarebbe avvenuto lo scontro sarebbe piena di campi minati e recinzioni con filo spinato, tra le più fortificate della Terra. A Pyongyang, nel 2018, era stato raggiunto un accordo tra Corea del Nord e Corea del Sud per allentare le tensioni militari al confine. Non tutti i punti di questo accordo, comunque, sarebbero stati rispettati dal Paese guidato da Kim Jong-un.

Corea del Nord, Kim Jong-un non si sarebbe sottoposto a nessuna operazione chirurgica

Nel frattempo continuerebbe il mistero sul dittatore nordcoreano Kim Jong-un. Riapparso ieri in occasione dell’inaugurazione di una fabbrica di fertilizzanti a Suncheon, il leader nordcoreano non avrebbe subito alcuna operazione nelle scorse settimane. Lo avrebbe riferito un funzionario della Presidenza sudcoreana anonimamente alla Yonhap. Diversi media, secondo la fonte, avrebbero infatti speculato sulle condizioni di salute di Kim Jong-un. Alcuni avrebbero inoltre notato un cambiamento nel suo modo di camminare. L’Ufficio di Presidenza, però, avrebbe ritenuto false tutte queste congetture sul dittatore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui