fbpx

Coronavirus, donazione di Greta Thunberg all’Unicef

La piccola bambina svedese Greta, avrebbe donato la somma di 100 mila dollari. In realtà la somma sarebbe il Premio che la Thunberg avrebbe ricevuto da un'organizzazione danese anti povertà, la Human Act

Coronavirus, donazione di Greta Thunberg all’Unicef. La piccola Gretha Thunberg, che settimane fa aveva contratto il Coronavirus con il padre, fa una corposa donazione all’Unicef. La piccola bambina svedese, infatti, secondo quanto rivelato da Bbc News online, avrebbe donato la somma di 100 mila dollari. In realtà la somma sarebbe il Premio che la Thunberg avrebbe ricevuto da un’organizzazione danese anti povertà, la Human Act. La stessa organizzazione, poi, avrebbe donato ella stessa all’Unicef altri 100 mila dollari. Greta Thunberg avrebbe dichiarato che la somma servirà all’Unicef per combattere la pandemia dovuta al Coronavirus.

L’emergenza sanitaria in atto, infatti, così come la crisi climatica, sarebbe una crisi dei diritti d’infanzia. La pandemia, secondo l’attivista svedese, potrebbe colpire tutti i bambini, ora o nel lungo periodo, in quanto saranno colpiti i gruppi maggiormente esposti al rischio. Greta avrebbe chiesto a tutti di farsi avanti ed unirsi a lei nella battaglia, a sostegno vitale del lavoro del Fondo per le Nazioni Unite per l’Infanzia. La sua attività, infatti, è molto importante nel salvare la vita ai bambini, assicurare loro un’istruzione e proteggere la loro salute.

Coronavirus, Greta Thunberg aveva contratto il Covid-19 con il padre a fine marzo

A fine marzo, la piccola attivista, aveva annunciato sui social di avere tutti i sintomi del Coronavirus. Con la piccola diciassettenne si era ammalato anche il padre Svante, che la accompagna nei suoi viaggi di sensibilizzazione e protesta dei potenti sul clima. L’attivista svedese aveva così deciso di auto-isolarsi in quarantena per un periodo di due settimane. Nel frattempo proprio la Svezia, nelle ultime ore, avrebbe ricevuto i complimenti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, per avere imparato a convivere con il Covid-19. Nel Paese scandinavo, ad oggi, sono poco più di 20 mila i casi di contagio, con 2.462 decessi dall’inizio della pandemia. La Svezia è così una delle Nazioni meno colpite in Europa ed al mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui