fbpx

Tentata rapina a Napoli, muore poliziotto di 37 anni

In una tentata rapina a Napoli, la scorsa notte, ha perso la vita il poliziotto Pasquale Apicella. Ferito il collega Salvatore Colucci, i quattro banditi presi al termine di un lungo inseguimento terminato in un campo rom

Tentata rapina a Napoli, muore poliziotto di 37 anni. E’ terminata in tragedia una tentata rapina la scorsa notte a Napoli. Un poliziotto di 37 anni, infatti, ha perso la vita durante lo scontro con i banditi. I ladri avevano tentato di forzare un bancomat della Banca di Credito Agricolo. Così, dal luogo della rapina in via Abate Minichini avrebbero preso contromano Calata Capodichino, trovandosi di fronte in senso regolare la pattuglia della polizia.

L’impatto tra le due autovetture, come riportato da Ansa.it, è stato violentissimo. A perdere la vita è stato Pasquale Apicella, mentre il collega che viaggiava al suo fianco è rimasto ferito. Anche i quattro rapinatori hanno riportato ferite nello scontro e sono stati successivamente bloccati, al termine di un inseguimento finito in un campo rom nelle vicinanze. Il parabrezza dell’auto della polizia è stato completamente sfondato mentre il motore dell’auto dei banditi è stato addirittura sbalzato fuori.

Rapina a Napoli: chi era Pasquale Apicella, poliziotto morto nello scontro con i banditi

Pasquale Apicella era un’agente scelto di polizia. Lascia moglie e due figli, uno di 6 anni e l’altro soltanto di pochi mesi. Era entrato in polizia nel 2014, all’Ufficio del Personale della Questura di Milano. Nel giugno 2016 Apicella aveva iniziato il riavvicinamento con il trasferimento al Commissariato Trastevere a Roma, per tornare nella sua Napoli nell’ottobre 2017. Qui era stato prima al Commissariato di Scampia poi, dallo scorso dicembre, in quello di Secondigliano.

Un messaggio di cordoglio è arrivato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha espresso tutta la sua tristezza per la vicenda. Il Capo dello Stato, inoltre, ha voluto far pervenire le sue condoglianze alla famiglia del poliziotto e a Salvatore Colucci, l’Assistente Capo ed altro poliziotto rimasto coinvolto nella rapina. Il Capo della Polizia Franco Gabrielli, invece, ha ricordato come nonostante la polizia sia coinvolta nei controlli per le restrizioni da Coronavirus, continui anche l’attività contro la criminalità, perdendo un uomo di grande valore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui