fbpx

Rinascono le campane per la Pasqua anti Covid-19

Messe in streaming e sui social, oltre che sulle TV nazionali. Gruppi di preghiere in videochiamate e le campane romane pronte a riecheggiare alle 12. Questa la Pasqua 2020

Rinascono le campane per la Pasqua anti Covid-19. Una Pasqua insolita quella del 2020. Città vuote e silenziose. Strade deserte. Padrone indiscusso il silenzio. Lo stesso silenzio che a tratti sarà interrotto dalle sirene delle ambulanze o delle forze dell’ordine. Un silenzio che verrà spazzato via alle ore 12 nella capitale. Previsto un canto speciale rinato dalle campane di tutte le chiese romane alle ore 12 dell’odierna domenica 12. Un modo di trovarsi vicini nonostante la distanza fisica e festeggiare la Pasqua. Negozi chiusi. Supermercati pure. In azione solo i servizi di delivery. Per il resto tutto invariato. Rispetto delle norme e massima precauzione, anche perché soprattutto oggi i controlli saranno a tappetto.

Un messaggio di resurrezione

Il Monsignor Pierangelo Pedretti, prelato segretario generale, annuncia l’iniziativa della diocesi per unirsi alla preghiera del Regina Coeli di Papa Francesco. Mentre Don Walter Insero, direttore dell’Ufficio Comunicazioni sociali del Vicariato di Roma e portavoce della diocesi, spiega il messaggio che si vuole lanciare. “Ci sintonizzeremo per ascoltare il nostro vescovo Francesco che darà l’annuncio e la benedizione del Signore Risorto alla città di Roma e al mondo intero. Lasceremo che il suono prolungato delle campane di tutte le chiese di Roma suonate a festa, accompagni la preghiera del Regina Coeli, facendo risuonare in tutta la città un messaggio di resurrezione e di vita”. Le Messe della Domenica di Pasqua potranno essere seguite in streaming e in diretta televisiva.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui