fbpx

Oltre tre milioni di casi nel mondo, un milione di contagi negli USA

Oltre 3 milioni di casi in tutto il mondo. Quasi la metà si registra nella sola Europa. Aumenta la paura per delle eventuali ripartenze, mentre negli USA alcuni stati stanno già tornando alla vita di prima

Oltre tre milioni di casi nel mondo, un milione di contagi negli USA. È stata superata la soglia dei tre milioni di contagi nel mondo. Stando ai dati ufficiali, riportati dalla Johns Hopkins University, il numero totale arriva a 3.117.756. Il numero dei decessi tocca invece i 217.207. Gli Stati Uniti rimangono la nazione più colpita. A seguire la Spagna e l’Italia. Inizia ad esserci paura per le riaperture. Dalla Francia alla Germania prevale ancora la cautela alle decisioni.

Dei tre milioni di casi quasi la metà in Europa

L’Europa conta quasi un milione e mezzo di casi di contagio. Questo secondo i dati ufficiali, anche se le proiezioni statistiche su morti e contagiati reali parlano di numeri molto più grandi. La situazione non è facile neanche per quanto riguarda la ripartenza nei vari stati. Se da un lato prevaleva il senso di soddisfazione nel vedere i casi diminuire, dall’altro prevale ancora cautela e attenzione. “Troppa incoscienza e l’epidemia riparte. Troppa prudenza e il Paese crolla” Queste le parole del primo ministro francese Philippe. In Francia la situazione parla di 169.053 casi totali di contagio, per un tasso di mortalità pari al 14%. L’11 maggio dovrebbe partire la fase 2, con il ritorno a scuola di bambini della materna e delle elementari. Dal 18 maggio il ritorno degli studenti delle medie.

Anche in Germania insorgono i dubbi sulla possibile fase 2. Va detto innanzitutto che la gestione dell’epidemia tedesca sarebbe il vero modello da seguire, ma per fare ciò andrebbero studiate vari modelli e politiche ben diverse dal semplice contagio. L’indice R0 in Germania oscilla tra lo 0,9 e l’1 e quindi sarebbe questo il problema che farebbe ancora prevalere la cautela. Il numero di contagi totale ammonta a 159.912, per un totale di 6.314 decessi e 120.400 guariti. Dal Regno Unito, dopo il calo degli scorsi giorni, aumentano ancora i decessi giornalieri. Sono 586 le morti delle ultime 24 ore. Il numero totale dei contagi è salito a 162.350 con un tasso di mortalità pari al 13,4%.

Un milione di contagi solo negli Stati Uniti

Il numero di contagi totali negli Stati Uniti ha raggiunto 1.012.583 casi. Lo stato di New York rimane sempre quello più colpito, in cui si registrano 17638 decessi ufficiali per coronavirus, di cui 12509 nella sola New York City. Il numero totale di morti negli USA sale a 58.355. Alcuni stati, seppur sparsi, hanno dato l’ok alla ripartenza di alcune attività anche non essenziali come barbieri, saloni di bellezza o sale da bowling. Intanto secondo il presidente Donald Trump il numero dei casi è elevato solo per un motivo: “I nostri test sono molto meglio di qualsiasi altro paese al mondo. Altri paesi sono molto indietro rispetto a noi nei test e quindi mostrano molti meno casi!”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui