fbpx

Nubifragio a Milano, esonda il Seveso: blackout e allagamenti in città

Nottata da dimenticare per Milano. Nubifragio incessante nella notte che ha provocato l'esondazione dei fiumi milanesi, prima del Seveso e poi del Lambro. Evidenti disagi sono stati riscontrati nella viabilità, bloccando strade e metro, ma anche per i cittadini che hanno subito blackout e allagamenti in casa

Nubifragio a Milano, esonda il Seveso: blackout e allagamenti in città. Disagi notevoli in quel di Milano. Durante le prime ore di questo venerdì 15 maggio, intorno alle 3:00 circa, vi sono stati violente piogge e nubifragi nel milanese, in particolare nella zona del quartiere Niguarda. La forte pioggia ha fatto esondare il Seveso creando non pochi disagi in strada e nelle abitazioni. D’altronde, nella giornata d’ieri, Marco Granelli, l’assessore alla Mobilità e ai Lavori Pubblici del Comune di Milano, aveva annunciato Allerta Arancione per il previsto maltempo. E lo stesso Granelli ha aggiornato i cittadini milanesi sui risvolti meteorologici delle ultime ore, comunicando l’innalzamento del livello dei fiumi e l’esondazione del Seveso. Il tutto inizia intorno alle 3:00 per proseguire ininterrottamente fino alle prime ore del mattino, le 8:00 circa, con la seconda esondazione, quella del Lambro. Diversi disagi per le zone colpite. Nelle prossime ore sono previste ulteriori piogge, fortunatamente non della stessa portata.

Seveso e Lambro: ore 3.10. Esondato Seveso a Niguarda in via Valfurva. MONITORAGGIO FIUMI – Livelli idrometrici h.03:07 …

Pubblicato da Marco Granelli su Giovedì 14 maggio 2020

Seveso e Lambro ore 6.00 Continua a piovere molto e esondazione ancora in corso ormai da due ore. Salito anche il Lambro…

Pubblicato da Marco Granelli su Giovedì 14 maggio 2020

Una notte da dimenticare

Una notte problematica, quella di oggi, a Milano. Le piogge, intensificatesi fino alle prime ore del mattino, hanno causato allagamenti nelle strade milanesi. Alcuni cittadini si sono ritrovati una piscina inaspettata in casa, in garage o in seminterrato. Inoltre, nella zona sud della città, si sono verificate anche grandinate. I danni sono stati immediati, blackout, alberi abbattuti, tram e auto bloccati. I Vigili del Fuoco hanno soccorso i diversi abitanti che hanno riscontrato problemi e chiesto il pronto intervento, chi con la casa allagata e chi rimasto bloccato in auto. Il Consigliere Comunale di Como, Claudio Borghi, ha tweettato alle 4:00 mostrando l’incessante pioggia sull’asfalto milanese.

In base a quanto riporta 3BMeteo, a causa degli allagamenti è stata chiusa la Rho – Monza tra Baranzate e la Milano Meda, in entrambe le direzioni. L’uscita di Figino in direzione via Silla, tra le statali 11 e 33, subisce anche la chiusura. In più, lo svincolo di Lambrate sulla tangenziale Est di Milano è stato bloccato. La linea M2 della metropolitana è stata sostituita da alcuni bus per gli allagamenti, come riportato dall’ATM.

Il meteo delle prossime ore

Dopo quasi 5 ore, sembrerebbe che il fiume Seveso sia rientrato ai livelli normali, ma bisogna fare attenzione perché il maltempo non sembra voler lasciare così presto Milano. Le nubi persisteranno con qualche pioggia non eccessiva. Le prime schiarite con qualche raggio di sole si dovrebbero avere intorno all’orario di pranzo. Potrebbero esserci piogge lievi in serata ma non sembra essere prevista la “fase 2” del nubifragio di stanotte. Sicuramente un periodo brutto per Milano e la Lombardia, che rimane la regione più colpita dal Covid-19 e, con la nottata di oggi, anche dal meteo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui