fbpx

Gran Bretagna, superata l’Italia per numero di morti

Coronavirus, la Gran Bretagna supera l'Italia e detiene il triste record di decessi. In India record di contagi nelle ultime 24 ore, la Corea del Sud, invece, cerca di tornare alla normalità. In Spagna triste record di disoccupati, la Germania invece dichiara il bisogno di unità di tutti i Paesi dell'Unione Europea

Gran Bretagna, superata l’Italia per numero di morti. La Gran Bretagna avrebbe superato l’Italia per numero di decessi a causa del Coronavirus. Nel nostro Paese, infatti, al bollettino di ieri i morti sarebbero 29.029. Nel Regno Unito, quelli ufficiali ammonterebbero invece a 28.734, ma, secondo quanto rivelato dall’Ons, l’Istat britannico, e riportato da Il Sole 24 Ore, considerando anche Galles e Scozia i decessi potrebbero essere superiori a 32 mila. Ai morti ufficiali inseriti nei bollettini Covid-19, non ci sarebbero infatti quelli classificati come sospetti.

Una strage che avrebbe convinto il Premier Boris Johnson, anche lui vittima del virus e poi guarito, a rivedere le misure sul lockdown. Il Primo Ministro britannico, infatti, avrebbe deciso, almeno per il momento, di prolungarle ulteriormente, per un periodo di almeno altre tre settimane. E c’è chi ancora gli ricorda dell’immunità di gregge e del primo momento in cui sembrava che Johnson non volesse dare battaglia al Coronavirus, quando poi lui stesso ha avuto paura della morte, creando anche un piano B per il Paese se fosse venuto a mancare. Nel frattempo, anche la vicina Irlanda avrebbe deciso di prolungare il lockdown per altre due settimane.

Lockdown Londra, Gran Bretagna
Lockdown Londra, Gran Bretagna

Non solo Gran Bretagna ed Italia: anche in India crescono i casi. In Corea del Sud, invece, riaprono le scuole

Ma il Coronavirus non sta continuando con forza solo in Europa, soprattutto in Italia e Gran Bretagna. L’India, ad esempio, ieri ha registrato i suoi dati peggiori dall’inizio della pandemia. Nel Paese asiatico, infatti, sarebbero stati registrati 3.900 casi soltanto nella giornata di ieri. In India, così, il Coronavirus avrebbe fatto registrare 46.433 casi accertati, con un numero di decessi fortunatamente relativamente basso, fermo a 1.568 morti. Il dato, comunque, potrebbe essere stato influenzato da un corposo aumento dei tamponi: ieri ne sono stati effettuati 80 mila, l’intenzione del Governo sarebbe di arrivare presto a 100 mila tamponi al giorno.

In Corea del Sud, invece, pian piano sembra tornare tutto alla normalità, con il Covid-19 ormai alle spalle. Nella giornata di ieri, infatti, sono stati registrati soltanto 3 contagi, e di questi nessun caso interno. Si tratta del minimo dal 18 febbraio, in un Paese che comunque ha contato “soltanto” 10.804 contagi dall’inizio della pandemia. Così, il Governo, in un piano di lento ritorno alla normalità, avrebbe disposto la riapertura delle scuole, così prevista per il prossimo mercoledì 13 maggio.

India, polizia con il casco coronavirus
India, polizia con il casco coronavirus

In Spagna aumentano i disoccupati, Germania: “Sbagliato guardare solo agli interessi Nazionali”

Intanto, anche la Spagna sta cercando con le dovute cautele di tornare alla normalità. Il Premier Sanchez avrebbe varato un processo a tappe che dovrebbe concludersi verso la metà di giugno, quando tutto il Paese dovrebbe tornare ad una riapertura totale. Intanto, però, sarebbero aumentati i disoccupati. Dopo i 300 mila del mese di marzo, infatti, ad aprile sarebbero stati oltre 282 mila gli spagnoli a perdere il lavoro, soprattutto nel settore del turismo. Il Ministero del Lavoro, intanto, avrebbe reso noto un aumento del 137% di aiuti pubblici erogati per i disoccupati spagnoli.

In Germania, invece, il Presidente Franck Walter Steinmeier, avrebbe dichiarato che l’Unione Europea avrebbe la chance di fare cose giuste, contribuendo tutti insieme alla ripresa. Secondo Steinmeier, infatti, sarebbe di fondamentale importanza non guardare soltanto all’interesse economico Nazionale. La Germania, infatti, potrebbe vivere bene soltanto senza trascurare i Paesi vicini, come ad esempio anche e soprattutto l’Italia. Ieri, intanto, il Paese teutonico ha riaperto scuole, parrucchieri e musei.

Ospedale a Madrid, Spagna
Ospedale a Madrid, Spagna

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui