fbpx

Decessi in costante diminuzione, Bellanova: “Ok agli spostamenti”

Ecco i dati emersi dal comunicato stampa della Protezione Civile. Contagi in lieve aumento, diminuiscono ancora i decessi per coronavirus

Coronavirus, dati 18 aprile: decessi in costante diminuzione. Primo giorno senza conferenza stampa quello di oggi, dopo la decisione presa ieri di ridurne il numero. I casi positivi salgono a 175.925 (+3491), le guarigioni continuano il loro trend molto positivo e salgono a 44.927 (+2200). Calano ancora i decessi con l’incremento che torna sotto le 500 unità (+482), portando il totale dei pazienti che hanno perso la vita per cause relative al virus a 23.227.

Piccola nota negativa: l’incremento dei casi attualmente positivi subisce un’impennata rispetto a ieri passando da 355 a 809 unità. Dei casi positivi 80.031 sono in isolamento presso le proprie abitazioni. 25.007 sono in ospedale mentre 2733 sono in terapia intensiva ma il numero è in costante calo. I tamponi arrivano a quota 1.305.833 (+61.725). La Lombardia rimane la regione italiana più colpita, seguita da Piemonte ed Emilia Romagna.

Bellanova: “Ok agli spostamenti per curare orti e terreni”

Il Ministro per le Politiche Agricole, Teresa Bellanova, ha voluto chiarire molti dubbi a agricoltori e affini. Ha assicurato che da oggi è possibile curare il proprio orto o terreno privato anche se si dovesse trovare fuori dal comune di residenza. Il Ministro ha giustificato la scelta fatta sostenendo che per molti agricoltori la manutenzione della propria terra è necessaria per portare frutta e verdura in casa, guadagnandone dal punto di vista economico. Sulla nota pubblicata sulla pagina Facebook la Bellanova ha, però, puntualizzato alcune divisioni: chi è proprietario di un terreno fuori dal Comune di residenza deve giustificare lo spostamento certificando la proprietà del terreno mentre chi possiede un giardino o orto nella seconda casa non avrà il permesso di spostarsi per curarlo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui