fbpx

Coronavirus, Trump: stop finanziamenti all’Oms, tanti i decessi in Francia

Duro attacco da parte di Trump all'Oms. Nel frattempo i casi di contagio negli Usa superano le 600 mila unità

Coronavirus, Trump: stop finanziamenti all’ Oms, tanti i decessi in Francia. È arrivato come previsto l’attacco finale all’Oms da parte del Presidente degli Usa Donald Trump. Nello stesso paese intanto continuano a salire i casi di contagio così come le vittime. Intanto anche in Russia, dove finora la situazione sembrava essere sotto controllo, c’è un boom di contagi. Il numero totale di contagi nel mondo è prossimo ai 2 milioni. Sono infatti 1.982.552 i casi ufficiali di contagio. I decessi invece salgono a 126.753. Intanto Il teatro Ahoy di Rotterdam, che avrebbe dovuto ospitare l’Eurovision nel prossimo mese, è stato trasformato in un ospedale d’emergenza per affrontare l’epidemia, secondo quanto riportato dalla Bbc.

Europa

La situazione europea è sempre la più grave dal punto di vista dei contagi e delle morti. In Francia, dopo la decisione del premier Macron di estendere il lockdown fino all’11 maggio, si registra un numero record di decessi in sole 24 ore. Nell’ultima giornata sono 762 le vittime del virus, così portando il bilancio totale a 15.750 decessi. Il numero dei contagi è di 131.362 secondo quanto riportato dalla Johns Hopkins University. Il direttore generale della Sanità, Jerome Salomon, ha reso noto come ben 5.600 siano le vittime nelle case di riposo per anziani, mostrando come, oltre all’Italia e il Regno Unito, anche la Francia ha presentato problemi gravi per quanto riguarda le case per anziani.

In Gran Bretagna la situazione va peggiorando. Il tasso di mortalità sale e tocca oggi il 12,79% con un totale di 12129 deceduti per coronavirus. Il numero totale di contagi è 94.845. La situazione in lento cambiamento è quella in Svezia. Il numero dei casi supera le 11 mila unità e i decessi hanno superato per la prima volta il migliaio, arrivando a 1033 morti ufficiali per coronavirus, dopo che il premier svedese, nella scorsa settimana, ha deciso di cambiare rotta e chiedere poteri speciali per imporre il lockdown. In Spagna Germania il dato positivo e più rassicurante è quello che arriva dal numero di guariti. Sono infatti rispettivamente il 67.504 e 72.600 i dimessi o guariti dal coronavirus, contro i 37.130 italiani.

Russia

Fino a qualche settimana fa Putin aveva rassicurato la popolazione dicendo che in Russia l’epidemia sarebbe stata meno grave del previsto. I dati che arrivano adesso raccontano invece di un boom di casi con un aumento di 2.774 contagi nelle ultime 24 ore per un totale di 21.102 infetti. Il numero dei decessi rimane invece basso arrivando a 170, al momento un tasso di mortalità sotto l’1%. Secondo il presidente Vladimir Putin si renderanno necessarie delle “misure straordinarie” per il contrasto del virus. Sempre secondo Putin ci sarà bisogno della “cooperazione di tutte le nazioni, compresa quella dell’Unione, per combattere la pandemia”.

Stati Uniti

Dopo il calo del numero dei decessi giornaliero, che ha dato un sospiro di sollievo nella giornata di ieri, arriva oggi il nuovo numero di morti delle ultime 24 ore: sono 2.228 i decessi dell’ultima giornata. Negli Stati Uniti il totale arriva quindi a 26.056, per un totale di contagi di 609.422. La situazione peggiore rimane sempre nella città di New York, dove il numero dei decessi è arrivato a quota 7.095. Anche se Ansa riporta la notizia secondo cui al numero sarebbero da aggiungere altre 3700 vittime, mai segnalate come decessi per Covid-19, ma che in seguito ad autopsia si sono rivelate tali.

Nel frattempo il presidente Donal Trump ha voluto mandare un messaggio, questa volta molto concreto. Dopo infatti aver minacciato l’Oms di sospendere i finanziamenti del proprio paese in loro favore, il presidente Trump è passato ai fatti, annunciando nella consueta conferenza con la stampa di aver sospeso i finanziamenti degli USA. La motivazione è stata che l’Oms avrebbe “fallito nell’ottenere tempestive informazioni sul coronavirus”. E ancora: “L’Oms ha dato informazioni false sul coronavirus: i suoi ritardi sono costati vite umane”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui