fbpx

Coronavirus, Roma: 50 mila richieste di buoni spesa

Anche nella Capitale ci si prepara per soddisfare le tante richieste di buoni spesa. Come sempre, non mancano le polemiche politiche e il numero di domande potrebbe aumentare vertiginosamente

Coronavirus, Roma: 50 mila richieste di buoni spesa. Roma e il Campidoglio si preparano a gestire e a soddisfare le richieste di tutti coloro che, complice l’emergenza, non riescono più a mangiare. Ci sono ancora pochi giorni per fare domanda (sembra un annuncio pubblicitario, ma non è così), appena 5, e il tempo per richiedere il sussidio finirà.

La speranza dei cittadini romani è quella di non trovarsi nelle condizioni di altre città, dove le domande superavano i fondi. Stando alle stime fatte dal Campidoglio, le richieste arrivate ammonterebbero circa a 50 mila moduli che, presumibilmente, aumenteranno fino a sfiorare le 60 mila domande.

Richieste di sussidio che, lo ricordiamo, possono essere fatte sia con metodo telematico sia con metodo cartaceo e che verranno soddisfatte nello stesso modo. Domande che, naturalmente, prima di essere approvate, dovranno subire una fase di controllo per scongiurare qualsiasi tentativo di falsificazione dei dati. “Oggi abbiamo iniziato la prima fase di distribuzione dei buoni spesa cartacei. – ha detto il Campidoglio – Abbiamo trovato una società che potesse, però, anche distribuirli in modo telematico”. 

Non mancano, come sempre, le polemiche che arrivano dall’opposizione. A farsi sentire, questa volta, è Rachele Mussolini che ritiene “vergognoso limitare l’erogazione dei buoni fino all’esaurimento dei fondi”. Come per dire: “E chi non riesce a fare domanda ma ne ha ugualmente bisogno?”. Oltre ad alcune frecciate dalla destra, non mancano gli inviti da parte dei presidenti dei municipi di centrosinistra ad una maggiore collaborazione da parte del Campidoglio.

Nel frattempo c’è chi si muove per rendere più dolce la Pasqua alle famiglie meno abbienti e agli operatori sanitari. Il Gruppo Bauli, secondo quanto è possibile apprendere da  IlTempo, ha fatto arrivare in Comune 7 camion pieni di colombe da donare a chi è in difficoltà. Circa 43 mila colombe che “aiuteranno a vivere questa Pasqua insolita”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui