in

Coronavirus, record di decessi nelle ultime 24 ore in Brasile

Coronavirus, record di decessi nelle ultime 24 ore in Brasile
Coronavirus, record di decessi nelle ultime 24 ore in Brasile

Coronavirus, record di decessi nelle ultime 24 ore in Brasile. Continua il dramma Coronavirus in Brasile. Nelle ultime 24 ore, infatti, il Paese sudamericano ha raggiunto il record di decessi in 24 ore, con ben 407 morti nella giornata tra mercoledì e giovedì. Lo ha comunicato, come riportato da AdnKronos, il Ministro della Sanità brasiliano. Con gli ultimi decessi, il totale dei morti in Brasile è salito a 3.313. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il Paese carioca sarebbe ancora abbastanza distante dal raggiungimento del picco.

I casi, invece, sarebbero saliti a 50 mila, però secondo molti il numero sarebbe basso a causa dei pochi tamponi effettuati. Per alcuni, infatti, i contagiati in Brasile sarebbero molti di più. Il Paese sudamericano è stato il primo in Sud America a far registrare un caso di Coronavirus. Il Presidente Jaime Bolsonaro è contrario al lockdown e si augurerebbe di tornare alla normalità al più presto, trovando daccordo il nuovo Ministro della Sanità, Nelson Teich, che vorrebbe allentare le misure di restrizione.

Coronavirus, numeri in crescita non solo in Brasile ma in tutto il Sud America

I numeri su contagi e morti da Coronavirus, però, non sarebbero drammatici soltanto in Brasile, ma in tutto il Sud America. Soltanto nelle ultime 48 ore, infatti, nell’America Latina si sarebbero registrato 20 mila tamponi positivi. In totale sarebbero 121 mila i contagi, con un totale di 6 mila morti, di cui mille in più soltanto negli ultimi due giorni. Dopo il Brasile il focolaio più grande si registrerebbe a Guayaqil, in Ecuador.

Numerosi sarebbero anche i casi in Perù, con le morti in costante aumento. In Paesi come Argentina ed Uruguay, invece, la preoccupazione sarebbe l’arrivo dell’inverno. In quel caso, infatti, il Coronavirus potrebbe andare a sommarsi all’influenza stagionale. Le previsioni parlerebbero di un crollo del Pil in Sud America il prossimo anno, mentre le preoccupazioni sarebbero per un sistema sanitario non all’altezza.

What do you think?

Written by Gianluca Lucini

Sono un'aspirante giornalista pubblicista. Amo il calcio e tifo Milan. In precedenza ho collaborato con altre testate giornalistiche, quali SoccerMagazine.it e Footballnews24.it. Suono la fisarmonica e amo il mondo della ristorazione (a tempo perso faccio il cameriere in alcuni ristoranti).

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Covid-19, fumo e alcol non funzionano: Ministero della Salute e OMS contro le bufale

Covid-19, fumo e alcol non funzionano: Ministero della Salute e OMS contro le bufale

Coronavirus, a Roma nuove disposizioni per le aperture dei negozi

Coronavirus, a Roma nuove disposizioni per le aperture dei negozi