in

Coronavirus, quasi un milione i contagiati nel mondo

Coronavirus, quasi un milione i contagiati nel mondo
Coronavirus, quasi un milione i contagiati nel mondo

Coronavirus, quasi un milione i contagiati nel mondo. Se in Italia l’emergenza è presente e continua, dal mondo le notizie che arrivano non rincuorano. Il totale dei contagiati il tutto il mondo è di 939.436, i decessi arrivano a 47.287. Il numero è in continua crescita e l’OMS lo aveva previsto. Intanto non si placano le dispute tra Stati Uniti e Cina, rea secondo gli USA, di aver manipolato i dati sui contagi.

Situazione europea

Il totale dei decessi in Francia sale oltre i 4.000, i contagi arrivano a 57.763. La situazione peggiore, che mette più preoccupazione, è quella in Spagna, dove sembra inarrestabile la corsa del virus, che oltre a mietere vittime direttamente, con questa emergenza, porta il livello di disoccupazione ad un livello altissimo. Sono infatti circa 300 mila i disoccupati in Spagna al momento. Lo ha reso noto il governo spagnolo seguendo le richieste dei sussidi di disoccupazione. Pare essere il dato più alto di sempre per livello di disoccupazione. Per quanto riguarda i contagi sono 104.118 gli infetti, in grande aumento. 9.387 i decessi totali.

Stati Uniti, Trump: i prossimi giorni saranno orribili

Gli Stati Uniti si confermano al primo posto per numero di contagiati. È 216.722 il totale degli infetti negli USA, in continuo aumento. Così il segretario di Stato Mike Pompeo: “Dobbiamo lavorare insieme per battere il Covid-19. Per questo gli Stati Uniti hanno accettato di acquistare dalla Russia materiale protettivo di cui avevamo urgentemente bisogno”. Dal sindaco di Los Angeles intanto arriva l’ordine per 4 milioni di residenti di indossare una mascherina o una protezione per il viso per proteggersi dal contagio. Il numero dei decessi continua a salire, sono infatti in totale 5.137 i morti totali per coronavirus. Intanto secondo quanto riferito da Ansa il presidente Donald Trump avrebbe dichiarato come i prossimi giorni saranno orribili per gli Stati Uniti.

Terrore dalle Filippine

Nel frattempo nelle Filippine, nell’area chiusa per la pandemia, il presidente di stato ha ordinato alle forze di Sicurezza di sparare a chiunque causi “problemi”. La risposta del capo della polizia non si è fatta attendere. Negativo, gli agenti non lo faranno. Sono circa 110 milioni le persone in quarantena in tutto lo stato.

Israele, il capo del Mossad in isolamento

In Israele i casi ufficiali ammontano a 6.211 contagiati totali. Il capo del Mossad, Yossi Cohen, è stato invitato a rimanere in isolamento, così come il premier Netanyhau, dopo che entrambi avevano avuto contatti con il ministro della sanità risultato positivo al virus nelle scorse ore.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Disoccupazione, l'Europa batte un colpo

Disoccupazione, l’Europa batte un colpo

Il sito dell'INPS non funziona e condivide dati personali

Il sito dell’INPS non funziona e condivide dati personali