fbpx

Coronavirus, primo caso al Cremlino: nessun contatto con il Presidente Putin

Coronavirus: in Russia il virus si insedia all'interno del Cremlino, con il primo caso. Il funzionario risultato positivo non sarebbe però stato a contatto con il Presidente Putin

Coronavirus, primo caso al Cremlino: nessun contatto con il Presidente Putin. La Russia è uno dei Paesi con meno casi da Coronavirus. L’emergenza dovuta al Covid-19, però, sarebbe entrata anche qui nei Palazzi della politica, con il primo caso scoppiato al Cremlino. Il funzionario risultato positivo, però, secondo quanto riferito dal portavoce Dmitry Peskov, non avrebbe avuto contatti con il Presidente russo Vladimir Putin. All’interno del Cremlino sarebbero state inoltre prese tutte le misure necessarie per evitare altri contagi e nei prossimi giorni potrebbe essere effettuato anche un intervento di sanificazione.

Lo riporta l’AdnKronos, spiegando come in Russia nelle ultime 24 ore ci siano stati 196 casi da Coronavirus, per un totale di 1.036. I media russi, inoltre, avrebbero riportato di 157 casi soltanto nella città di Mosca, con un decesso nella giornata di ieri che porta il totale a 3. Nelle prossime ore Putin potrebbe prendere misure drastiche per contenere il contagio, ordinando la chiusura di pizzerie, pub e ristoranti fino al 5 aprile. Il Premier Mishustin, secondo quanto riportato dall’Agenzia Tass, avrebbe già firmato anche un decreto per la chiusura dei centri benessere fino a giugno. La Russia ha inoltre vietato voli internazionali, sia in entrata sia in uscita, salvo i voli utili per riportare in patria i cittadini russi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui