in

Coronavirus, la fase 2 cambia la vita

Coronavirus, la fase 2 cambia la vita
Coronavirus, la fase 2 cambia la vita

Coronavirus, la fase 2 cambia la vita. La fase 1 è in fase calante. I numeri parlano chiaro ma i dubbi sono sul come, quando e quali saranno i protagonisti della fase 2? Il quando, per ora, è il 13 aprile ma ogni addetto ai lavori continua a ripetere che questa data è un sogno, anzi, un rischio. Riaprire tutto, seppur con i dovuti obblighi e le dovute cautele, rischia di vanificare gli sforzi fatti da Governo e cittadini per 1 mese. Anche il come sembra delinearsi sul canovaccio delle raccomandazioni fatte nell’arco dell’ultimo mese. Guanti, mascherine e metro di distanza saranno confermati perché ancora non si è totalmente al sicuro.

Il primo mese di restrizioni è servito a far diminuire i contagi, a far respirare le terapie intensive ma soprattutto sarà d’insegnamento per il graduale ritorno alla normalità. Quali saranno i protagonisti della riapertura? Questo ancora non è certo ma quello che sembra ovvio è che i luoghi di maggiore affollamento, come cinema, discoteche e ristoranti, saranno gli ultimi. Per la riapertura ci si baserà sulle valutazioni Ateco che saranno in grado di valutare quali siano i settori a minor rischio. Tra queste sicuramente agricoltura, industrie e uffici che però saranno chiamate a fa rispettare il metro di distanza e le solite precauzioni. Laddove sarà possibile, invece, verrà incoraggiato il lavoro da casa per cercare limitare gli spostamenti di un gran numero di lavoratori.

Per quanto riguarda il ritorno in classe, la questione sembrerebbe molto più complicata del previsto. Una riapertura non metterebbe a rischio solo gli studenti nelle aule ma anche chi li accompagna, i professori e tutto il mondo che coinvolge il sistema scolastico: circa 12,5 milioni di persone.

What do you think?

Written by Federico Mossolino

Sono nato a Roma e sono diplomato a liceo classico "Aristofane".

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Coronavirus, continua la guerra in UE

Coronavirus, continua la guerra in UE

Coronavirus, Schröder scuote la Germania e dice sì agli Eurobond

Coronavirus, Schröder scuote la Germania e dice sì agli Eurobond