fbpx

Coronavirus, la Costa Victoria approda a Civitavecchia

Dopo essere stato consentito lo sbarco al porto di Civitavecchia, è arrivata in mattinata la Costa Victoria nel porto laziale, nonostante le parole del sindaco

Coronavirus, la Costa Victoria approda a Civitavecchia. La Costa Victoria ha finito il suo calvario, dopo essere partita il 1 marzo da Mumbai è attraccata al porto di Civitavecchia, dopo i rifiuti di Trieste e Venezia. A bordo della nave ci sono 1400 persone. Negli scorsi giorni era stata fatta scendere una passeggera argentina a Creta, passeggera che in seguito è risultata positiva al test del coronavirus.

Questo il motivo del calvario e della difficoltà nel trovare un approdo. Secondo quanto appreso, verranno seguite le procedure di sicurezza del caso. Le persone che erano state a contatto con la donna erano già state poste in isolamento immediato in via del tutto cautelativa. Inoltre la stessa compagnia aveva anche previsto l’isolamento, all’interno delle proprie cabine, di tutti i passeggeri, sempre per precauzione.

Il sindaco di Civitavecchia non ci sta

Secondo quanto riferito da Adnkronos il sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco, non si è detto assolutamente contento della situazione:“Non voglio che nessuno dal porto attraversi la città. Gli altri varchi erano già chiusi, l’unico accesso è ora presidiato dalle pattuglie della polizia locale: dal porto non deve uscire nessuno verso la città”. 

Intanto la nave, è arrivata nel porto e in attesa di sapere il destino dei passeggeri, il sindaco continua:“Ho sento il ministro delle Infrastrutture e il prefetto, ho ribadito la nostra contrarietà. Il ministro mi ha spiegato che ci saranno tutte le cautele e che saranno seguiti tutti protocolli, posso capire la scelta perché si tratta di persone che devono essere trasferite in aeroporto per fare ritorno nel loro paese di origine, ma io continuo a mostrare la mia contrarietà.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui