fbpx

Coronavirus, gli Stati Uniti sono il paese con più decessi: Italia superata

Più di 18.800 i decessi negli States. Ora gli americani si chiedono se Trump non abbia agito troppo tardi

Coronavirus, gli Stati Uniti sono il paese con più decessi: Italia superata. Gli Stati Uniti hanno superato l’Italia diventando il paese con il maggior numero di decessi a causa della pandemia da Coronavirus, facendo registrare 783 morti solo nello stato di New York, che diventa anche il fulcro principale della pandemia. Più di 18.800 persone sono decedute negli USA a causa di complicazioni dovute al virus, secondo i dati dell’Università John Hopkins.

Italia e Spagna terminano il triste podio con rispettivamente 18.849 e 16.335 decessi. Estendendo i dati all’intero pianeta i morti diventano più di 103.000 mentre i contagiati 1.7 milioni. In questa settimana l’epidemiologo Anthony Fauci, direttore dell’Istituto Nazionale di Malattie Infettive americano e membro della task force creata da Trump per contrastare il virus ha affermato che quello che dicono i dati è che le misure di sicurezza che sono state prese stanno rallentando l’aumento di contagi e decessi.

De Blasio: “Scuole chiuse: scelta difficile ma necessaria”

Il sindaco di New York, Bill De Blasio, ha annunciato che i tre mesi di lezioni rimasti al milione di studenti newyorkesi non saranno effettuati, terminando l’anno scolastico. Ecco le parole di De Blasio: “Le scuole rimarranno chiuse fino a settembre, è una scelta dolorosa ma necessaria per salvare vite. Proseguendo così possiamo assicurare il distanziamento sociale necessario per appianare la curva dei contagi e sconfiggere il Coronavirus”.

Il sindaco ha voluto ricordare alla stampa che la decisione presa non è stata né facile né soddisfacente ma che, nonostante la chiusura dei 1.800 edifici scolastici di New York, l’educazione sarà garantita da remoto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui