fbpx

Coronavirus, come potrebbe essere l’estate nelle spiagge italiane

Si avvicina l'estate ed il 4 maggio potrebbe terminare il lockdown. Il Governo studia le possibili soluzioni per evitare i contagio da Coronavirus così da garantire la sicurezza durante la bella stagione sulle spiagge italiane

Coronavirus, come potrebbe essere l’estate nelle spiagge italiane. La curva epidemica da Coronavirus sembrerebbe stia lentamente allentando la morsa in Italia. Il 3 maggio dovrebbe, almeno parzialmente, concludersi il lockdown. La domanda di molti cittadini, inizierebbe ad essere se si potrà andare al mare, o comunque concedersi una vacanza, nonostante il Coronavirus.

Ci si pone dunque il quesito di come sarà la vita sulle spiagge italiane la prossima, e vicinissima, estate. Diverse sarebbero le soluzioni al vaglio del Governo e della comunità scientifica che affianca il Premier Giuseppe Conte. La proposta che prevederebbe cabine in plexiglass, come riportato da Il Messaggero, sarebbe stata immediatamente bocciata anche dall’opinione pubblica.

L'idea attuabile, arriverebbe invece da uno studio di architetti romani, denominato "Obicua Architettura"
L’idea attuabile, arriverà da uno studio di architetti romani, denominato “Obicua Architettura”

Cupole in bamboo sulle spiagge italiane dalla prossima estate

Il progetto per permettere ai cittadini italiani di poter andare al mare, senza affollare e creare assembramenti sulle spiagge, ai tempi del Coronavirus, prevederebbe l’utilizzo di cupole realizzate in bamboo. Queste dovrebbero essere removibili, con 4 metri di diametro e, al loro interno, avrebbero installata una doccia. Il sistema prevederebbe comunque di poter prendere il sole e di godere il mare in una situazione difficile per tutto il mondo in totale sicurezza. Valerio Campi, co fondatore di Obicua, ha voluto così presentare il progetto, ideato in aiuto ai balneatori e rispettando distanze di sicurezza, lasciando comunque un senso di libertà ai bagnanti che intendono passare una giornata in spiaggia.

L’architetto ha specificato che i materiali utilizzati per realizzare la struttura siano, oltre al bamboo, anche l’alluminio. Per l’architetto si tratterebbe di tutti materiali leggeri, resistenti e facilmente trasportabili. In questo modo, questi, potrebbero essere sistemati sull’arenile come meglio si dispone. Inoltre, le cupole realizzate in questo modo, eviterebbero pericolosi assembramenti sulle spiagge.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui