fbpx

Coronavirus, bollettino 14 aprile: crollano i contagi, altri quattro medici morti

La conferenza stampa della Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore: crollano i contagi

Buone notizie quelle che arrivano dalla conferenza stampa della Protezione Civile, come sempre tenutasi alle 18. Angelo Borrelli ha reso noti i dati dell’ultima giornata che vedono un drastico calo dell’aumento dei casi attivi (+675), che portano i contagi totali a 162.488. Stabili le guarigioni, che salgono a 37.130 (+1695) mentre i decessi tornano a superare i 600 (+602), superando quota 21 mila pazienti deceduti dall’inizio dell’emergenza. I casi attualmente positivi sono 104.291, di essi 73.094 sono in isolamento presso le loro case, 28.011 sono ricoverati in ospedale mentre 3186 sono in terapia intensiva (-74 rispetto a ieri, in continuo calo). I tamponi effettuati salgono a 1.073.689 (+26.779), mentre la Lombardia rimane di gran lunga la regione più colpita dal virus.

Calano i ricoveri in Lombardia mentre continuano a morire medici

In Lombardia calano i ricoveri in terapia intensiva (-21), portando il totale a 1122 mentre i ricoveri non in terapia intensiva sono 49. L’assessore al Welfare Gallera si è detto soddisfatto di aver praticamente azzerato i ricoveri, frutto dei grandi sforzi fatti. Per quanto riguarda la Lombardia ad oggi i positivi sono 61.326 con 1.012 nuovi casi ma i tamponi sono stati solo 3.778. I decessi sono 11142, 241 in più mentre ieri erano stati 280. Nota dolente resta ancora il numero di medici morti per cause legate al Covid-19, nella giornata di oggi sono 4: Luigi Ciriotti (medico di famiglia in pensione, non in servizio), Sebastiano Carbè (medico pensionato non in servizio), Maurizio Bertaccini (medico di famiglia) e Domenico Fatica (odontoiatra). Il totale dei medici deceduti sale a 116 mentre quello dei farmacisti rimane a 8.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui