fbpx

Coronavirus, a fine aprile i test del vaccino su 550 volontari sani

Ci siamo: pronti i testi del vaccino messo a punto dall'Advent-Irbm di Pomezia e dal Jenner Institute di Oxford

Coronavirus, a fine aprile i test del vaccino su 550 volontari sani. Pronti i test del vaccino sviluppato dal Jenner Institute della prestigiosa università di Oxford e dall’azienda Advent-Irbm di Pomezia. L’atteso annuncio è arrivato dall’amministratore delegato dell’azienda pontina, Piero di Lorenzo che ha sostenuto che i test saranno effettuati per rendere utilizzabile il vaccino contro il Coronavirus a settembre, per somministrarlo su personale medico e forze dell’ordine.

Ecco le parole di Di Lorenzo: “In virtù dei dati acquisiti nelle ultime settimane, il primo lotto del vaccino sviluppato grazie alla partnership tra Advent-Irbm e il Jenner Institute della Oxford University partirà da Pomezia verso l’Inghilterra per iniziare i test accelerati su 550 volontari sani, inoltre si prevede che il vaccino sia utilizzabile a settembre, per vaccinare forze dell’ordine e personale sanitario in modalità di uso compassionevole. Stiamo portando a termine la trattativa per un finanziamento rilevante per velocizzare la produzione industriale”.

Di Lorenzo: “Il vaccino è efficace e non è nocivo”

In un’intervista ad Ansa, Di Lorenzo ha espresso la volontà di passare direttamente alla sperimentazione clinica sull’uomo ritenendo che il vaccino sviluppato con l’università di Oxford sia stato sufficientemente testato e sia stata appurata la sua non tossicità e la sua efficacia nei test di laboratorio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui