fbpx

Coronavirus, 668 contagiati sulla Charles de Gaulle, secondo Trump il picco è superato

Preoccupa la situazione a bordo della portaerei francese Charles de Gaulle. Nel frattempo i contagi totali nel mondo superano i 2 milioni di casi

Coronavirus, 668 contagiati sulla Charles de Gaulle, secondo Trump il picco è superato. Sono stati superati i 2 milioni di casi ufficiali di contagio da coronavirus nel mondo. Sarebbe impossibile, come già spiegato da vari esperti, avere delle stime vere, al di fuori di quelle ufficiali. Il numero totale di contagi è quindi pari a 2.064.815 casi ufficiali, con un numero di decessi pari a 137.078. Nel frattempo il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, chiede uno sforzo al mondo intero per arrivare ad un vaccino entro la fine del 2020.

Europa

L’Europa è sempre il fulcro dell’epidemia da coronavirus per quanto riguarda il numero di decessi. Sono infatti più di 87 mila, secondo i dati della Johns Hopkins University i morti nel vecchio continente. Una delle situazioni più tristi, oltre a quella italiana, è in Francia. Il numero totale dei contagi francesi è di 134.582, con un totale di decessi pari a 17.188. La preoccupazione francese in questo momento è spostata sulla portaerei nucelare Charles de Gaulle. Ben 668 marinai sono stati trovati positivi al Covid-19 secondo un bilancio provvisorio del ministero delle Forze armate francese. La nave ha fatto ritorno anticipato in Francia da una missione nell’oceano Atlantico.

In Gran Bretagna invece il tasso di mortalità per coronavirus sale ancora, toccando quota 12,96% su un numero di contagiati ormai prossimo alle 100 mila unità. In Spagna continuano a diminuire le vittime, anche se ancora un numero consistente. I decessi nelle ultime 24 ore sono infatti 523, portando dunque il totale a 18.812. Il numero totale dei contagi sale invece a 180.659 casi ufficiali. Intanto il primo ministro spagnolo  Pedro Sanchez ha dichiarato, nella giornata di ieri, che circa 4 milioni di lavoratori beneficeranno dei sussidi statali, per un totale di 100.000 milioni impiegati nell’emergenza.

Stati Uniti

Aumentano ancora i decessi negli Stati Uniti. Il totale dei morti per coronavirus arriva a 30.985 persone. I contagi ammontano invece a 639.664. Nel quotidiano briefing alla Casa Bianca, il presidente Donald Trump ha annunciato che gli Usa hanno superato il picco e che alcuni stati riapriranno addirittura prima di inizio maggio. Lo stesso presidente dovrebbe inoltrare mostrare le direttive per riaprire il paese nelle prossime settimane. Intanto non mancano ancora gli attacchi all’Oms, rea, secondo Trump, di aver mal gestito la pandemia. Dopo aver annunciato lo stop dei finanziamenti per l’organizzazione mondiale della sanità, è arrivata anche la risposta del direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, il quale si è detto dispiaciuto dell’accaduto e si augura infatti che il presidente statunitense possa ripensare a quest’azione di boicottaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui